Press enter to see results or esc to cancel.

Luca Martelli in Mobile Marketing

6 tecniche chiave per promuovere una app

Esistono moltissimi modi per promuovere una app,  tanti quanti sono i tipo di app. Sarà il modo in cui mescoliamo, pianifichiamo e mettiamo in atto la strategia che determinerà il successo della campagna. Qui riassumeremo alcune delle migliori tecniche e strategie che ti aiuteranno ad aumentare la notorietà della tua app ed il numero dei download. L’utilizzo di queste tecniche ti aiuterà a differenziarti dai concorrenti. Scegliere come pubblicizzare la nostra app è importantissimo e dovremmo pianificarlo in una fase precedente a quella del lancio.

promuovere una app 1

1 – Includi la tua keyword nel nome e la descrizione

Fai una ricerca o chiediti che cosa cercheranno i tuoi utenti ed utilizza queste parole chiave come puoi nel nome e nella descrizione (compresi anche i commenti delle tue valutazioni). Utilizzare una delle parole chiave o keywords all’interno del nome della app è provato porti a miglioramenti importanti nel posizionamento poiché questo campo (il titolo della nostra app) riveste un’importanza maggiore della descrizione.

Per ciò che riguarda l’utilizzo delle parole chiave, dobbiamo tenere in conto che una volta ripetuta 5 volte, non aumenterà ulteriormente l’importanza e quindi sarà più conveniente concentrarci su altre. Quest0 è un consiglio importante da tenere a mente quando bisogna promuovere una app. Testare nuove parole chiave e cercare sinonimi delle ricerche principali può garantirci posizioni più alte nei rankings. Riassumendo, meglio apparire nella top 5 di ricerche meno frequenti che nella top 50 della ricerca principale.

 

2 – Aggiorna la tua icona secondo le ultime tendenze di design

Colori e stili dell’icona sono fondamentali. È importante ricordare che l’icona della app è la prima opportunità per attrarre utenti dalla lista dei risultati alla nostra pagina. Soprattutto perché questo è il primo contatto che un utente ha con la nostra app, motivo per cui è molto importante integrare nel design ed esprimere in ciò “a cosa serve la nostra app”. Se riusciamo a trasmettere con l’icona l’essenza della nostra app (e che non sia solo un logo) saremo riusciti a differenziarci dalla concorrenza.

Un consiglio importante è utilizzare il 100% della superficie dell’icona (la forma del quadato con gli spigoli arrotondati). Dà una sensazione di design “su misura” efficiente ed efficace. Un altro è seguire sempre l’attuale tendenza del design. Adesso per esempio è di moda il “material design” (in Yeeply possiamo aiutarti a trovare disegnatori a costi accessibili).

promuovere una app 2

 

3 – Inserisci contesto e testo ai tuoi screenshots

Gli utenti guarderanno i nostri screenshot prima di leggere qualsiasi cosa, quindi rendere queste immagini attraenti è uno degli aspetti più importanti da un punto di vista delle conversioni e delle vendite. Alcuni consigli di base sono: aggrega una funzionalità o proposta di valore per screenshot, non più di una ed abbreviando quanto più possibile. Posiziona lo screenshot nel contesto della app. Per esempio aggiungere una mano che regge lo smartphone ti aiuterà a trasmettere empatia e l’utente si immaginerà nella situazione di utilizzo. Gli utenti guarderanno per prima cosa gli screenshot. Per questo bisogna far sì che queste immagini catturino l’attenzione, perchè è una leva importante per ciò che riguarda le conversioni.

 

4 – Per promuovere una app è necessario preparare almeno tre comunicati stampa

Pianificare le notizie e preparare comunicati stampa ottimizzati ci aiuterà a tracciare un cammino di dove stiamo andando. Ci risparmierà tempo di gestione e riusciremo a “raccontare una storia completa” ai nostri contatti nei media (almeno durante i primi mesi di vita dell’app). I classici temi degni di nota sono: “La nascita o la storia della app”, “Il lancio e il caricamento sugli stores”, “L’accoglienza da parte del pubblico”, “Un caso di utilizzo” e “La nuova funzionalità”.

Bisogna evidenziare il lavoro precedente di ricerca degli influencers (giornalisti o persone di riferimento in generale) per promuovere una app. Se non prevediamo di dedicarci troppo tempo, è sempre consigliabile scegliere una decina di contatti (c’è sempre una persona dietro a un giornale, blog o società, non si stabiliscono relazioni con persone giuridiche) e ci concentreremo nel creare un legame con loro. Lo faremo leggendo i loro contenuti, condividendoli e mostrando loro che siamo interessati, al di là del nostro interesse nei riguardi della loro attenzione nella app.

 

5 – Aggiornare la nostra app negli stores alternativi

Sono sempre di più gli utenti che per differenti ragioni scelgono store diversi dagli abituali (App Store e Google Play) dove trovare le app che desiderano. Aggiornando la nostra app dentro di essi, staremo raggiungendo nuovi utenti che in qualche modo cercano di scoprire app innovatrici. Alcuni di questi sono: lo store di Amazon, quello di Softonic, Samsung, AppBrain,1mobile, Opera, Aptoide, SlideMe, Andapp. E non solo.

 

6 – Scambia pubblicità con altri sviluppatori

Scambiare pubblicità tra app è una soluzione logica per promuovere una app senza dover pagare. Di fatto è qualcosa di naturale se facciamo promozione incrociata tra le nostre app. Ma alla fine raggiungeremo sempre gli stessi utenti. Tappx ne è il miglior esempio. Si tratta della più grande comunità aperta di scambio di pubblicità tra sviluppatori di app. Funziona in maniera equa e reciproca. Entrando a far parte della comunità verrà inserita nella nostra app la pubblicità di applicazioni di altri membri. Per ciascun clic che generiamo ne otterremo un altro in cambio. In questo modo ci relazioneremo con oltre 4000 sviluppatori. Anche con grandi app come Soccer Runner (di U-Play Online) che promuove così le sue app e le nostre di rimando.

 

 

esperti-marketing

Commenti

Comments are disabled for this post