Press enter to see results or esc to cancel.

app e commerce

App e-commerce: Perché e come crearne una per vendere online

Il mercato delle imprese e-commerce è in continua crescita, i negozi online più famosi scommettono su un app e-commerce come estensione del loro sito web. Pertanto, come retailer online, è quasi indispensabile avere una mobile app per perseguire una ulteriore crescita e vendita.

La famosa trasformazione del “brick and mortar to click and mortar” si va adattando ad un’esperienza di shopping ancora più personalizzata. Grazie alle app e-commerce, i negozi online possono rispondere al meglio alle esigenze e alle preferenze dei loro clienti. Ma perché queste applicazioni sono così popolari tra gli utenti?

Secondo un sondaggio di Clutch, i quattro principali motivi per cui i consumatori utilizzano le app e-commerce sono i seguenti:

  1. Ricevere offerte e promozioni (68%)
  2. Flessibilità di acquistare in qualsiasi momento (64%)
  3. Confronta prodotti e prezzi (62%)
  4. Risparmio di tempo nel negozio (54%)

Oltre a queste quattro ragioni principali, i consumatori tendono a utilizzare le app e-commerce per visionare una gamma più ampia di prodotti (53%), evitare di andare in negozio (47%), e avere la possibilità di scegliere dove e quando vogliono ricevere il loro ordine (27%).

Alla luce di questi numeri, emerge una nuova domanda: Sarà sufficiente un sito web responsive per adattarsi alle attuali tendenze del settore dell’e-commerce? Continuate a leggere per saperne di più!

app e commerce
Immagine di Cuberto da Pinterest

Perché dovrei creare un’app per la mia attività di e-commerce?

In primo luogo, copriremo i vantaggi che i retailer possono avere creando un’app per il loro business online. Cominciamo, a nostro avviso, dal più importante.

Brand loyalty

Creare una brand loyalty può essere uno dei motivi per cui un negozio online sviluppa una mobile app. Questo con l’obiettivo di rendere più forte la connessione tra i negozi online e i clienti.

Come? Offrendo offerte e sconti esclusivi per installare l’app. Gli acquirenti che usualmente comprano online sono incoraggiati ad effettuare un acquisto attraverso esperienze personalizzate e coinvolgenti, come ricevere offerte one-time.

Ma perché la fidelizzazione con un brand è così importante? Secondo i dati forniti da Adobe, il 67% degli acquirenti online che utilizza il proprio telefono cellulare per effettuare acquisti preferisce utilizzare app fornite dai propri brand preferiti. Con un maggiore coinvolgimento degli utenti e una maggiore usabilità, è possibile rafforzare la fedeltà dei clienti al proprio marchio.

Contenuto di alta qualità

Sappiamo tutti che i clienti odiano i siti web lenti. Se il caricamento di una pagina web richiede più di tre secondi, il 42% dei visitatori deciderà di visitare un’altra pagina più veloce.

Creare un’app per vendere online online ti permette di mostrare i contenuti in modo più veloce, attraente e sempre più user-friendly. Inoltre, la maggior parte delle app e-commerce non hanno bisogno di connessione a Internet per poter funzionare. A differenza dei siti web, hanno sempre bisogno di connessione internet per caricare e aggiornare ogni parte di contenuto.

Secondo uno studio di Flurry Analytics, il 90% del tempo che gli utenti di smartphone spendono sul loro cellulare viene utilizzato per interagire con le applicazioni. Inoltre, il 79% degli utenti di smartphone ha una o più app e-commerce sul proprio dispositivo e il 10% ha anche sei apps retailer online.

app e commerce
Immagine di Michal Skvarenina da Pinterest

Strategie marketing avanzate

La popolarità delle app e-commerce continua ad aumentare a causa delle forti strategie di marketing. Zara, ad esempio, ha recentemente lanciato un’applicazione per offrire ai propri clienti un’esperienza di acquisto differente con l’implementazione della Realtà Aumentata. Scaricando l’app e puntando la fotocamera su un manichino di un negozio Zara o sullo schermo del vostro e-commerce, il vestito prenderà vita su un modello per qualche secondo. Secondo il brand, si vuole incoraggiare gli utenti a scattare foto degli ologrammi e condividerle sui social media.

Zara non è la prima azienda a proporre idee di marketing innovative per le app mobile di e-commerce. Asos ha coniato il termine “shop the look” raggiungendo un livello superiore. Nella loro applicazione mobile per Android e iOS c’è un piccolo pulsante con una fotocamera. Quando si fa clic su di esso è possibile aggiungere una foto di un vestito che ti piace e Asos si occuperà di trovare elementi simili sul sito web. La ricerca di immagini “al contrario” vi aiuta a trovare facilmente un abito completo e così si cambia l’esperienza d’acquisto del cliente.

Una strategia più tradizionale tra le app e-commerce più importanti è quella di utilizzare le notifiche push.

L’invio di messaggi personalizzati, l’uso delle parole giuste, comunicarle bene e al momento giusto può implementare le vendite istantaneamente. Negli ultimi tre anni, il numero di messaggi push è aumentato e sono considerati meno fastidiosi di prima. Inoltre, con l’implementazione dei beacons, è anche possibile rilevare quando un dispositivo è vicino a un negozio specifico. In base alla posizione dell’utente, l’app può inviare notifiche push personalizzate, incluse offerte speciali disponibili solo presso il negozio nelle vicinanze.

 

app e commerce
Immagine da Pinterest

Comprendere le funzionalità di un’app e-commerce

Oltre ad essere consapevoli dei possibili vantaggi della creazione di un’app e-commerce è importante capire le funzionalità di base che possono essere implementate in tale applicazione. Per spiegarlo nel modo più semplice possibile, analizzeremo più a fondo l’applicazione della multinazionale svedese Hennes & Mauritz.

Le basi

Grazie alla nostra esperienza come specialisti dello sviluppo app, sappiamo che gli aspetti tecnici di un’applicazione non sono sempre facili da comprendere. Abbiamo quindi elencato le funzionalità di base dell’applicazione H&M per scoprire a cosa serve ogni aspetto.

  1. Pannello Admin. Questo è un account creato per il proprietario dell’e-commerce, che può essere utilizzato (preferibilmente su un desktop) per aggiungere facilmente i prodotti al catalogo, monitorare gli ordini, automatizzare sconti ecc.
  2. User login. Per effettuare acquisti in-app, aggiungere un metodo di pagamento o aggiungere recensioni ai prodotti, è necessario effettuare il login del cliente. H&M chiede di inserire la tua email e la tua password per accedere ad un account personale. Un’altra opzione è quella di accedere con un account social media come Facebook.
  3. Catalogo prodotti. Contiene la panoramica di tutti i prodotti. L’applicazione H&M ha suddiviso gli articoli in categorie e sottocategorie per mantenerli organizzati.
app e commerce
Immagine di Jakub Sodomka da Pinterest
  1. Barra di ricerca. Per rendere più facile per i clienti trovare il prodotto che stanno cercando, è una scelta consigliata aggiungere una barra di ricerca. H&M ha inoltre aggiunto la possibilità di scansionare il codice a barre o di scattare una foto del prodotto nel negozio per avere accesso a informazioni quali: quanti articoli, in quali colori e in quali dimensioni il prodotto è disponibile.
  2. Carrello. Nell’app H&M, questa funzionalità si chiama “Shopping Bag”. Consente agli utenti di aggiungere prodotti a un carrello/una borsa della spesa digitale e di pagare tutti gli articoli in una volta sola. Il cliente deve semplicemente cliccare sull’opzione “aggiungi alla shopping bag” e scegliere la taglia (se necessario). Gli articoli possono essere facilmente aggiunti o rimossi dalla Shopping Bag.
  3. Ordini e pagamenti in-app. L’intero concetto di un app e-commerce si basa infine sulla possibilità di effettuare un ordine e pagare per esso attraverso l’applicazione. L’app H&M offre la possibilità di pagare con carta, PayPal, fattura – entro 20 giorni, il mese prossimo o con carta regalo. I clienti hanno anche la scelta di avere il pacchetto consegnato a un indirizzo diverso, un ufficio postale, o un negozio di H&M.
  4. Privacy e sicurezza. A causa della nuova GDPR per mobile app, abbreviazione di General Data Protection Regulation, ogni applicazione è obbligata a comunicare quali dati dell’utente vengono raccolti, perché e per cosa saranno utilizzati. E’ estremamente importante tenerlo a mente a causa delle multe che possono essere comminate in caso di mancato rispetto del regolamento. L’applicazione H&M richiede l’approvazione della sua politica sulla privacy e la sicurezza subito dopo il download e l’utilizzo.

 

app e commerce
Immagine di Yeeply

Funzionalità extra

Oltre alle funzionalità più comuni di un app e-commerce, H&M ha deciso di aggiungere le seguenti opzioni:

  1. Notifiche push: per inviare messaggi e offerte personalizzate.
  2. Beacon: per personalizzare ancora di più le notifiche push per il cliente offrendo offerte esclusive.
  3. I miei preferiti: La possibilità di aggiungere prodotti ad un elenco personalizzato.  
  4. Rivista: Un blog in-app per leggere le ultime tendenze della moda.
  5. Trova un negozio: Per trovare facilmente un “brick and mortar store” nelle vicinanze.
  6. Club H&M: La possibilità di creare un account H&M per i soci del club per ottenere uno sconto del 10% al momento dell’adesione, consegna gratuita illimitata, guadagnare punti su tutti gli acquisti e ottenere sconti esclusivi.

Questi sono tutti esempi di fidelizzazione ed engagement che sono opzionali, ma consigliabili per incrementare le vendite!

 

app e commerce
Immagine di Yeeply

Riepilogo

La creazione di un’app mobile è un passo fondamentale per gli imprenditori di e-commerce. Un sito web responsive è sufficiente solo durante la fase di test del progetto per assicurarsi che abbia un potenziale necessario per avere successo.

Per distinguere il tuo negozio online dal resto e aumentare le vendite, è necessario dare ai tuoi clienti l’esperienza di shopping che vogliono.

Vuoi creare un’app mobile epica e ben progettata per il tuo negozio online? Non esitare a metterti in contatto con il nostro team di Yeeply. Saremo felici di aiutarti!

 

pubblica il tuo progetto