Home » Trends e Skills » Il ruolo dei chatbot nella Business Intelligence del futuro
Il ruolo dei chatbot nella Business Intelligence del futuro

Il ruolo dei chatbot nella Business Intelligence del futuro

La business intelligence raccoglie tutte le soluzioni IT che prevedono l’utilizzo dei dati all’interno della vostra azienda. Questi strumenti offrono dati elaborati e sono uno strumento utile per il processo decisionale.

Pertanto, l’obiettivo principale della Business Intelligence è quello di consentire un facile accesso ai dati, generalmente tramite report e dashboard. Tuttavia, queste modalità di accesso ai dati aziendali non sono sempre affidabili, in quanto presentano alcuni punti deboli.

Fortunatamente, la presenza dell’intelligenza artificiale permette di ottenere queste informazioni critiche in modo efficiente, più veloce e meno costoso attraverso i chatbot basati sull’IA.

Grazie all’accesso istantaneo e alla precisa sincronizzazione dei dati, un chatbot può offrire una soluzione intuitiva per rendere i dati disponibili. Diamo un’occhiata ad altri possibili vantaggi.

Indice – Come i Chatbot possono incrementare la Business Intelligence

  1. Il rapporto tra BI, Business IQ e Chatbots
  2. 3 potenti modi per aumentare il proprio QI aziendale
  3. Migliora la tua analisi della BI e i tuoi tassi di successo  
  4. I vantaggi chiave dell’integrazione di un Chatbot nella tua azienda
  5. Cosa aspettarsi in futuro?

Il rapporto tra BI, Business IQ e Chatbots

La Business Intelligence ha cambiato il modo in cui i team di gestione prendono le decisioni. Con i giusti strumenti di BI, le aziende non solo sanno cosa vogliono i loro clienti, ma anche cosa induce le loro esigenze. 

Dunque, i chatbot giocano un ruolo enorme nel modo in cui la Business Intelligence sta plasmando il modo di fare business. Possono aiutare le aziende a individuare modelli e relazioni tra eventi, domanda di mercato e comportamento dei clienti. 

I chatbot dotati di IA hanno il potere di mettere insieme Business Intelligence, QI aziendale e dati, ma sono più di semplici assistenti virtuali, accumulano dati per le imprese.

Diamo un’occhiata ad alcune interessanti tendenze:

  • I Chatbot gestiranno l’85% delle interazioni con i clienti entro il 2021;
  • possono ridurre i costi operativi fino al 30%.
  • Entro il 2021, il 50% delle aziende prevede di spendere di più per i chatbot che per le app mobili.
  • Entro il 2020, i sistemi bancari automatizzeranno fino al 90% delle interazioni dei clienti che utilizzano i chatbot.
  • Entro la fine del 2023 le aziende risparmieranno 2,5 miliardi e mezzo di ore di servizio clienti utilizzando i chatbot.
  • Il 64% degli utenti di internet afferma che il servizio 24 ore su 24 è la migliore caratteristica dei chatbot.
  • Il 37% delle persone utilizza un servizio di assistenza clienti bot per ottenere una risposta rapida in caso di emergenza.

 

🚩 Leggi di più |Voice Search: 6 strategie SEO per il tuo successo futuro

 

3 potenti modi per aumentare il proprio QI aziendale

L’intelligenza artificiale ha la capacità di raccogliere, gestire e presentare i dati in un formato accessibile. Ciò consente ai dirigenti di prendere decisioni basate sui dati in modo più comodo e affidabile.

 

“Il tuo QI aziendale è collegato al modo in cui gestisci il cambiamento e i miglioramenti delle prestazioni in tutti gli aspetti della tua organizzazione, dalle operazioni al prodotto”. – Artful Thinkers

 

Oltre a questo, ci sono tre potenti modi in cui i chatbot possono contribuire a migliorare il QI aziendale di un’azienda. Diamo loro un’occhiata.

#1 Promuovi l’adozione dell’IA

Per poter accedere a qualsiasi dato aziendale, i dipendenti devono entrare nel sistema, scaricare i dati, passare attraverso diversi report e passare da un’applicazione all’altra o da uno strumento all’altro.

Con l’integrazione di un chatbot, invece di accedere ogni volta al software di Business Intelligence, i dipendenti possono chattare con il bot e ottenere informazioni dall’applicazione di messaggistica già disponibile, da qualsiasi dispositivo.

I chatbot AI utilizzano funzioni come il riconoscimento vocale e di testo, estraendo informazioni dalle immagini e cercando modelli nei dati per aiutare ad automatizzare i vari processi di analisi e business intelligence.

In sintesi, i chatbot consentono una raccolta dati rapida e comoda che può essere utilizzata per condividere report e metriche con interi team. Essi sintetizzano complesse informazioni di Business Intelligence e le restituiscono in maniera umana.

#2 PNL per una migliore comprensione

Esiste un collegamento essenziale tra la PNL e la Business Intelligence. L’elaborazione del linguaggio naturale è una tecnologia potente per le aziende.

I chatbot la utilizzano per interpretare il messaggio dell’utente e fornire risposte in diversi formati, come grafici auto-generati, calcoli di periodo, driver chiave e analisi comparative.

Per aumentare il QI del business, cerca di superare le tradizionali funzionalità dei chatbot e concentrati sull’analisi dei tuoi acquirenti utilizzando le tecniche di PNL per ottenere quante più informazioni possibili su di loro.

Ecco un esempio di come SIA, un chatbot di vendita AI, estrae i dati dal sistema di Business Intelligence dell’azienda per fornire risposte accurate e analitiche in pochi secondi.

#3 Assistenti per il servizio clienti

I Chatbot sono assistenti 24 ore su 24 più efficienti. Si occupano delle richieste e delle domande tipiche dei clienti, più velocemente di qualsiasi altro essere umano. Accedono ed elaborano il vasto oceano di informazioni per fornirvi le informazioni richieste in un batter d’occhio.

I bot possono anche garantire la vostra privacy in quanto possono essere progettati per avere un accesso personalizzato ai dati personali condivisi nella conversazione. Questi possono spaziare da attività di base, come lo smistamento delle e-mail e l’organizzazione di incontri, a un’esperienza di chatbot personale completamente immersiva.

 

“Negli ultimi tre anni, ChatBot ha gestito 313406 chat (il 35% del traffico totale) che equivalgono al carico di lavoro di 10 agenti di supporto“.  -ChatBot

 

iphone grafici
Fonte: Unsplash

Migliora l’analisi della Business Intelligence e il tasso di successo

Le aziende hanno bisogno di dati accurati e rilevanti per prendere decisioni cruciali, ed è qui che entrano in gioco i chatbot. 

Innanzitutto, attivando le notifiche push. Ciò aiuta ad aumentare il coinvolgimento degli utenti tra i dipendenti. Ricevono messaggi ogni volta che vengono raccolti nuovi dati o vengono rilevati trend significativi.

In base al loro ruolo, reparto e preferenze, il chatbot può inviare notifiche personalizzate. In questo modo, tutti i membri del team sono sempre aggiornati su cambiamenti e anomalie nei set di dati.

In secondo luogo, estraendo informazioni aggiuntive da terzi. Ad esempio, attraverso i dati e le analisi di applicazioni di messaggistica come Skype For Business e Slack. Oppure anche i sistemi LOB come ERP, CRM, Data warehouse ecc.

Il fattore velocità, combinato con il facile accesso a dati multi-formato favoriscono l’adozione della Business Intelligence e il miglioramento del tasso di successo. 

 

🔎 Potrebbe interessarti | Intelligenza Aumentata: umani ed IA unendo le forze

 

Vantaggi principali dell’integrazione di una Chatbot nella vostra azienda

Oltre a fornire spunti analitici, i chatbot possono avere un impatto diretto sulla crescita di un’azienda. Diamo un’occhiata ad alcuni esempi.

Crescere senza aggiungere costi

Far crescere la propria attività non significa necessariamente aumentare i costi. L’implementazione dei chatbot non deve essere per forza costosa, soprattutto se la si analizza in relazione ai risultati.

I costi sono, in generale, inferiori agli stipendi dell’assistenza clienti, alle spese di gestione e di formazione, ecc. Secondo Juniper Research, nel settore bancario, i chatbot faranno risparmiare 209 milioni di dollari nel 2019 e 7,3 miliardi di dollari entro il 2023 a livello globale. 

Aumentare il tasso di conversione

Quando si riceve un lead da un modulo di contatto o da una telefonata, di solito ci vuole tempo per ottenere tutte le informazioni necessarie. Un chatbot, invece, può raccogliere queste informazioni in modo più diretto ed efficiente.

Un altro fattore importante è l’interfaccia del chatbot. Se è abbastanza attraente e intuitiva, può aiutare ad aumentare il tasso di conversione. Pertanto, tenere conto dei vari CTA, colori, copia e immagini.

Secondo un sondaggio di HubSpot, il 47% dei consumatori è disposto a fare un acquisto attraverso un chatbot. La società Gamma, ad esempio, ha deciso di investire nel marketing conversazionale e generato:

  • 150 nuove opportunità;
  • un valore di 2 milioni di dollari nella loro pipeline di vendita;
  • ha aumentato il tasso di conversione del loro sito web del 33%.

Uno strumento per le ricerche di mercato

Un chatbot alimentato con la PNL aiuta a capire meglio i vostri clienti. Oltre a scoprire quali sono le loro domande o le loro esigenze più comuni, può darvi nuovi spunti su come si sentono riguardo ai vostri servizi o al vostro marchio.

Un chatbot può anche fare domande specifiche agli utenti che di solito sono incluse in un sondaggio di marketing. Solo in questo caso, il tasso di risposta sarà probabilmente molto più alto. Le risposte possono aiutare a individuare cosa, come e quando commercializzare (nuovi) prodotti o servizi.

Generazione di lead qualificati

Il marketing conversazionale incoraggia i vostri clienti a interagire in modo proattivo. I bot possono utilizzare una logica avanzata per condurre la qualificazione dei lead e, in ultima analisi, connettersi con quelli potenziali in tempo reale, con conseguente accelerazione delle vendite.

Un chatbot può utilizzare diverse domande per filtrare i lead, a partire dal tipico “Sei…?”, ad esempio, un imprenditore, DMU presso un’azienda, cliente attuale ecc. Questo aiuta a identificare la persona dell’acquirente dietro il lead.

Poi la domanda “Dimmi di più su…” o la domanda “Cosa ti ha portato qui oggi?” per poter identificare chi ha l’intento di comprare.

La domanda successiva sarebbe “Cosa sapete del nostro prodotto/servizio/marchio?”, questo vi darà un’idea di quante e quali informazioni serviranno al lead.

E l’ultima a chiedere “Avete bisogno di aiuto per questo?”  La risposta a questa domanda determinerà, ad esempio, se il lead sarà contattato o meno da un rappresentante di vendita. Questo primo screening può far risparmiare tempo e energia al vostro team.

Cosa aspettarsi in futuro?

Con il costante miglioramento della PNL, l’evoluzione della IA e lo sviluppo di moderni strumenti di BI, l’interazione tra esseri umani e chatbot continuerà a diventare più fluida. 

Ad un certo punto, le loro interazioni di tipo umano diventeranno così avanzate, e il loro uso così diffuso, che non noteremo nemmeno la differenza tra l’interazione con un umano e un bot. Entro il 2021, l’85% delle interazioni con i clienti sarà gestito senza agenti umani.

Un’esperienza di successo simulata dall’uomo si verifica solo quando un chatbot comprende appieno la richiesta umana. Grazie al machine learning, il chatbot non smetterà mai di imparare e di migliorare le sue risposte, diventando più intelligente e preciso che mai.

Entro il 2022, dal 75% al 90% delle richieste di assistenza clienti saranno gestite dai bot. Tuttavia, molte aziende hanno pianificato di sviluppare i bot per uso interno.

Siete alla ricerca di opportunità per potenziare la vostra Business Intelligence? O state pensando di integrare presto un chatbot nella vostra azienda? Contate sui nostri esperti per aiutarvi!

Transformazione Digitale

Scritto da

Yeeply
Yeeply

Yeeply è una piattaforma specializzata nello sviluppo di applicazioni mobile e siti web personalizzati. Dal 2012 i nostri clienti si affidano a noi per lo sviluppo dei loro progetti e noi lavoriamo con professionisti certificati a livello tecnico: sviluppatori di app mobile o sviluppatori web freelancer, grandi software house ed agenzie. Creare un’app o un sito web non è mai stato così veloce, semplice e sicuro! Pubblica il tuo progetto digitale su Yeeply e rendi la tua idea realtà, il nostro team ti guiderà nel processo.