Press enter to see results or esc to cancel.

Luca Martelli in Sviluppo App Mobile

Creare una app iOS o Android, come fare la scelta migliore?

Quando si decide di creare una app normalmente si sceglie di svilupparla su entrambe le piattaforme più popolari: iOS e Android. Questa non è necessariamente la miglior soluzione. Per la creazione di una applicazione il fattore costo può essere importante e decidere bene una prima piattaforma può essere una scelta importante.

Un ottimo esempio è Instagram. Forse non lo sai ma questa famosa applicazione non è stata fin da subito disponibile su entrambe le piattaforme. Sono passati due anni prima che Instagram diventasse disponibile su Android. Creare un’applicazione per iOS sembrò la scelta migliore ai suoi sviluppatori. Preferirono sviluppare ed ottimizzare la loro applicazione per iOS e solo successivamente ne programmarono e realizzarono lo sbarco su Android. Oggi Instagram conta 600 milioni di utenti. Ecco dunque un caso di successo che spiega perché è così importante scegliere su quale piattaforma focalizzarsi.

Da dove cominciare?

Creare una app ottimizzata per una piattaforma è una vera sfida di per sé e costituisce già un buon investimento economico. Creare una app iOS e Android contemporaneamente raddoppia questa complessità. Senza contare l’aspetto economico poiché non stiamo più parlando di una sola app ma di due.

Scegliere di sviluppare su una sola piattaforma vi farà risparmiare tempo e denaro. Soprattutto dal momento che la prima versione di una app è molto spesso soggetta a modifiche. Creare una app su una sola piattaforma vi permetterà di non dover pagare il doppio al momento di cambi ed aggiornamenti.

Create una app su una piattaforma che avete scelto con attenzione, ottimizzatela e in seguito potrete estenderla ad altre piattaforme e dispositivi.

Il dubbio: è meglio scegliere di creare una app iOS o Android?

Se scegliete di creare la vostra applicazione per una sola piattaforma, normalmente vi troverete a dover scegliere tra iOS e Android. In effetti questi due sistemi rappresentano più del 90% del mercato degli smartphone.

Anche se Android attualmente domina il mercato con circa l’80% dei dispositivi venduti in Italia, Apple fa la parte del leone per quanto riguarda i ricavi: circa l’85% più del rivale diretto. Questi due sistemi costituiscono oltre il 90% del mercato degli smartphone.

Inoltre gli utenti Apple sono in generale più fedeli degli utenti Android. Ciò significa che in generale resteranno più probabilmente clienti Apple invece che passare ad Android.

Per essere preparati al meglio a fare la vostra scelta, ecco alcuni punti da tenere in conto.

 Creare una app iOS o Android?

  1. In funzione del mercato obiettivo

Apple è conosciuta per focalizzarsi su un mercato premium con clienti con maggiori possibilità economiche. Al contrario l’obiettivo di Android è quello di massimizzare il numero di utenti. I prodotti Apple sono quindi maggiormente diffusi nei paesi più ricchi.

  1. Se avete intenzione di monetizzare attraverso acquisti in app o con app a pagamento

In questo aspetto iOS ha un notevole vantaggio. Effettivamente la piattaforma di Apple genera circa l’85% in più di ricavi di quella di Google. Inoltre gli utenti iOS sono più propensi a scaricare applicazioni a pagamento, mentre è mediamente più difficile convincere gli utenti Android. Come esempio riportiamo le statistiche del gioco Monument Valley sviluppato per iOS ed Android nel 2014.

creare una app 1

Come potete vedere nei due grafici qui sopra, iOS è senza dubbio la piattaforma vincente per quanto riguarda i ricavi generati attraverso le applicazioni. Ciò può essere spiegato da varie ragioni. La prima è che Apple punta ad un mercato premium che è quindi più propenso a spendere denaro per le app. Senza contare il fatto che la piattaforma di Apple è più popolare per quanto riguarda gli acquisti integrati. Per monetizzare la vostra applicazione è consigliabile preferire iOS ad Android. Se invece volete raggiungere il maggior numero di utenti e di download, vi consigliamo di optare per Android, la cui comunità è decisamente più ampia.

  1. Se volete sviluppare un’applicazione con uno store integrato

Rimaniamo nell’ambito della monetizzazione e dunque in un campo dove, come detto, iOS fa la parte del leone. In effetti i dati dimostrano che gli utenti iOS sono il 20% più propensi a visitare siti di e-commerce per i loro acquisti. A ciò va aggiunto il fatto che il 23% degli utenti iOS preferiscono fare i loro acquisti attraverso lo smartphone piuttosto che dal computer. Nel caso di Android questa cifra scende al 17%.

In conclusione, quindi, se volete creare una app con un negozio integrato è meglio preferire iOS ad Android. La piattaforma di Apple costituisce un vero vantaggio rispetto al suo principale concorrente.

  1. La frammentazione

Per chi non lo sapesse per “frammentazione” si intende il fatto che alcuni utenti utilizzano vecchie versioni dei sistemi operativi mentre altri quelle più recenti. Qual è il problema, vi chiederete? Il punto è che questa frammentazione puoi causare alcuni problemi se non si è preparati ad affrontarli. Inoltre alcuni dispositivi non sono compatibili con tutte le nuove versioni dei sistemi operativi. Ciò complica ancora di più il quadro.

IOS è una piattaforma chiusa. Ciò significa che Apple ha il controllo totale sui dispositivi ed i software utilizzati in essi. Questo le garantisce un controllo forte sulla frammentazione di iOS. Nella pratica attualmente non esistono che una ventina di versioni differenti sui dispositivi Apple. Vi sembrano tante? Di Android ne esistono oltre cento.

creare una app 3
Fonte: Mixpanel, Google

Continuando a parlare di cifre è importante sapere che se prendiamo le ultime 3 versioni di iOS copriremo circa il 95% degli utenti. Nel caso di Android considerando le sue ultime 3 versioni appena il 65%. Avrete capito qual è il primo problema: potremo coprire gli utenti di Android meno facilmente di quelli di iOS. Ma soprattutto, il fatto che Android sia estremamente frammentato rende lo sviluppo più impegnativo lo sviluppo per rendere l’applicazione compatibile con il maggior numero di versioni possibile. E sapendo che esistono un centinaio di versioni si comprende quanto lavoro ci sia da fare.

Ciò comporta che per uno sviluppo Android bisognerà aggiungere i costi ed il tempo per ottimizzare l’applicazione sul massimo numero possibile di versioni. Bisognerà quindi anche prevedere i costi di test che saranno quindi più elevati di quelli su Android poiché dovrà essere effettuato su un numero di dispositivi maggiore.

  1. La visibilità sugli stores

Come certamente saprete, iOS e Android hanno store differenti. Ciò significa che il posizionamento non è lo stesso ed il lavoro effettuato su di una piattaforma dovrà essere ripetuto sull’altra. Inoltre i due store non funzionano nella stessa maniera.

Cominciamo con iOS. L’App Store è stato creato per i dispositivi Apple e dunque è chiuso. Inoltre i telefonini di Apple possono scaricare le applicazioni unicamente dall’App Store. Questo store è dotato di un sistema di posizionamento con un algoritmo molto complicato (ma piuttosto efficace) che valuta diversi parametri quali: totale dei download, numero di download recenti, utenti attivi. Inoltre esiste un sistema di valutazione da 0 a 5 stelle con commenti.

creare una app 4

Per quanto riguarda Android, la situazione è differente. Pur essendo lo store principale di Android, Google Play non ne è l’unico. Esistono diversi store dai quali gli utenti possono scaricare le applicazioni per il proprio telefonino Android. Tuttavia questa maggiore varietà di store presenta vantaggi ma anche degli svantaggi. È vero che da un lato gli utenti hanno maggiore possibilità di scelta. Dall’altra parte, però, bisogna considerare che, poiché i download possono avvenire su più store, il posizionamento ne risulterà influenzato.

Sarà dunque più difficile posizionarsi tra le applicazioni più scaricate di Android. Bisogna considerare inoltre che il posizionamento di iOS è aggiornato regolarmente. Ciò permette alle nuove applicazioni di apparire in testa alle classifiche se ottengono successo. Su Android questo aspetto non funziona allo stesso modo. La classifica delle app su Google Play non è aggiornata così regolarmente e ciò favorisce le applicazioni più grandi e popolari poiché monopolizzano le prime posizioni.

Meglio prima creare una app Android?

Farete questa scelta se i vostri studi dimostrano che la maggior parte del vostro target utilizza Android. Allo stesso modo se vorrete aggiungere funzionalità che non sono disponibili su iOS deciderete senza dubbio di sviluppare per prima una app Android. Sicuramente dovrete tenere conto del fatto che lo sviluppo Android potrebbe richiedere maggior tempo per quanto riguarda alcuni punti, soprattutto a causa della frammentazione.

Scegliere invece di creare una app iOS per prima?

Se il vostro obiettivo è quello di monetizzare la vostra appllicazione e generare più introiti vi consiglio di orientarvi su iOS. Questo per quanto detto prima: iOS è molto più efficace dal punto di vista dei ricavi ottenuti grazie agli acquisti in app o ai download a pagamento. Ciò nonostante bisogna fare attenzione a concentrarsi solo su iOS dal momento che il vostro target dovrà essere necessariamente possessore di iPhone, ovvero utenti con una maggior disponibilità economica. Se il vostro obiettivo è quello di raggiungere il mercato di massa Android sarà dunque la scelta migliore.

E sviluppare la app per Android e iOS contemporaneamente?

Se vorrete sviluppare la vostra applicazione su entrambe queste piattaforme fin dal debutto dovrete essere ben preparati. Per fare questo è meglio avere una certa stabilità finanziaria e qualche risorsa supplementare rispetto a quelle strettamente necessarie per lo sviluppo. Non è una precauzione eccessiva, dal momento che anche grandi nomi del mondo delle applicazioni hanno valutato attentamente se sviluppare su iOS e Android contemporaneamente. Piccolo promemoria, Instagram ha atteso 2 anni prima di lanciare la versione Android. Questo non ha però impedito alla app di attirare utenti. Ha infatti superato quota 100 milioni di utilizzatori prima di essere disponibile per Android!!!

Per fare la scelta migliore in funzione delle caratteristiche e degli obiettivi della vostra applicazione bisognerà studiare attentamente il mercato, le tendenze, il target e le funzionalità che vorrete utilizzare. Sarà estremamente importante lanciare la vostra applicazione sulla piattaforma più adatta ai vostri obiettivi. Se temete di fare una scelta sbagliata e preferite poter contare sulla consulenza di professionisti certificati non esitate a contattarci e a sottoporci il vostro progetto. Vi aiuteremo a realizzarlo al meglio fornendovi una consulenza personalizzata.

 

Commenti

Comments are disabled for this post