Home » Clienti » Gamification nel marketing: nuove strategie ed esempi top
Gamification nel marketing: nuove strategie ed esempi top

Gamification nel marketing: nuove strategie ed esempi top

La gamification è uno di quei termini che si è sentito ripetere sempre di più negli ultimi anni. Tuttavia, sai realmente che cosa significa gamification? Hai mai pensato di utilizzare la gamification nel marketing? 

In questo articolo, ti sveliamo alcuni segreti sulla gamification e ripassiamo alcuni dei più famosi esempi di gamification da cui prendere spunto per applicare questa nuova tecnica alle tue strategie di marketing.

HAI BISOGNO DI SUPPORTO MARKETING? TROVA IL TUO TEAM

Cos’è la gamification nel marketing

Per spiegare cos’è la gamification, possiamo cominciare dicendo che cosa non è. Molte persone credono che si tratti di usare mobile games per fare pubblicità o come strategia di branding digitale. Ma non ci si può accontentare di questa descrizione, la gamification è molto più di questo

La gamification nel marketing usa processi e risorse dei mobile games e li applica a contesti non ludici, come siti web o applicazioni di impresa. L’intento di questa strategia è quello di incentivare un comportamento specifico negli utenti ed aumentare l’interazione, tramite tecniche che prima erano esclusivamente associate ai giochi mobile: punteggi, ricompense, competizioni con altri utenti, livelli… 

Di fatto, la gamification può essere applicata non solo al marketing ma anche a numerosi altri ambiti. Educazione, salute o risorse umane sono altri tra i possibili campi di applicazione di questa nuova strategia.

grafica - gamification marketing
Fonte: Rawpixel

Vantaggi della gamification nel marketing

Usare la gamification come strategia marketing, ha numerosi vantaggi per le imprese ed i marchi: 

  • Più engagement. Se la strategia di gamification è ben pianificata, adeguandosi al buyer persona ed al canale, l’interazione degli utenti crescerà in maniera esponenziale. Le ricompense sono un fattore stimolante e generano un sentimento positivo nei confronti del brand. 
  • È stimolante. La competizione è motivante, gli utenti si sentiranno presi in considerazione e otterranno una ricompensa per la loro fedeltà. La sensazione di raggiungere un obiettivo, di divertirsi utilizzando un’app o navigando in un sito web, lascia agli utenti un sentimento di trionfo. A chi non piace sentirsi così?
  • Permette maggior conoscimento degli utenti. Grazie alle interazioni, potrai identificare e segmentare i differenti target, conoscere quali sono i tuoi utenti più attivi e creare offerte personalizzate per ognuno.
  • Migliora la percezione della marca. In tema di fidelizzazione, le strategie di gamification nel marketing funzionano molto bene. Infatti, la marca sarà percepita come innovatrice da parte degli utenti e, al crescere dell’interazione, come una marca che si preoccupa per loro. 

Esempi di gamification nel marketing

Tesco: realtà aumentata focalizzata alla fidelizzazione

La catena di supermercati ha implementato una strategia centrata sull’ uso della Realtà Aumentata nei suoi volantini e prodotti del negozio attraverso una app propria. 

Scannerizzando le etichette o gli elementi indicati nel volantino, i clienti hanno la possibilità di conoscere di più sul prodotto che stanno per acquistare, fare acquisti on-line ma anche scoprire giochi interattivi ed ottenere ricompense

In questo caso, vengono combinati usi sostenuti nel tempo che apportano ed aumentano il valore, con altre campagne più specifiche rivolte al divertimento ed alla fidelizzazione degli utenti. Ad esempio, la campagna nel video era rivolta ad intrattenere i più piccoli durante la festa di Halloween. 

Stampando alcune etichette che i genitori potevano poi nascondere in casa, i bambini dovevano interagire con ognuna di esse fino a concludere la caccia al tesoro e liberare il fantasma

Potrebbe interessarti – Realtà virtuale immersiva: cos’è e come applicarla alle app

Coca-Cola: diventa 007 per un giorno

Chi non ha mai desiderato almeno una volta nella vita di essere un agente speciale? James Bond, nell’ideario collettivo, è considerato il migliore e Coca-Cola ha approfittato dell’uscita del nuovo film Skyfall per creare una campagna molto accattivante.

In questo caso, una macchinetta situata ad una stazione dei treni era il punto di interazione con l’utente. Quando qualcuno effettuava un acquisto, lo schermo chiedeva se fosse interessato ai biglietti per vedere il film al cinema. In caso di risposta affermativa, veniva fornita un’indicazione per raggiungere un altro punto della stazione. 

Quello che sarebbe potuto sembrare semplice, veniva trasformato in una vera e propria corsa ad ostacoli per i partecipanti, grazie all’interazione con altre persone. Dai un’occhiata al video per vedere di cosa si tratta.

Un modo molto interattivo di promuovere un film aggiungendo un tocco di emozione per potenziare l’immagine di marca e creare una user experience divertente.

Fanta: la battaglia dei sapori

Il finale del Trono di Spade è stato uno dei temi bollenti del 2019. Fanta ha saputo cavalcare l’onda lanciando, durante l’estate, una campagna per introdurre un nuovo gusto della famosa bibita. La battaglia dei sapori è una campagna che stimola i compratori più giovani a partecipare a giochi interattivi per scegliere quale dei 4 nuovi sapori in edizione limitata entrerà a far della linea in maniera permanente.

Durante l’estate, sono state lanciate sfide attraverso diversi social per fare in modo che gli utenti si unissero in team e realizzassero azioni importanti, come disegnare lo scudo della squadra scegliere il ballo della vittoria o disegnare la bestia perfetta. 

Ti potrebbe interessare: Creare un piano di marketing internazionale aprendoti a nuovi mercati

Consigli per iniziare una strategia di gamification

  • Non è necessario cominciare in grande. In caso sia la tua prima azione di gamification, comincia poco a poco. A volte un semplice gioco o un quiz che offra qualche ricompensa può essere un buon inizio per testare la reazione dei tuoi utenti.
  • Raccogli informazioni sui tuoi utenti. Puoi pianificare una strategia di gamification straordinaria ma se non è adattata  al tuo pubblico o la ricompensa non è attrattiva, non servirà a nulla. Tieni conto dell’età, dei gusti ed interessi dei tuoi utenti. Rendi il tutto semplice e divertente e la tua campagna di gamification sarà un successo.
  • Pensa bene alla ricompensa. Ci sono campagne di gamification con cui si ricompensano gli utenti con oggetti del merchandising, per esempio. Tuttavia, non sempre le ricompense devono essere materiali o con valore economico. Codici sconto, ranking di punteggio di un gioco, livelli utente, creazione di un’immagine da condividere sui social con il risultato di un quiz… Dipende sempre da cosa preferisce il tuo pubblico.
  • Sii coraggioso. Rischia. Innova. Non aver paura di usare le infinite possibilità delle nuove tecnologie come la realtà aumentata o i beacons per interagire con i tuoi utenti.

Cosa ne pensi adesso della gamification? Sei già pronto per usare questa nuova strategia nelle tue campagne marketing? Scegli Yeeply come partner digitale e lasciati guidare verso il nuovo mondo della gamification! 

Nueva llamada a la acción

 

Written by

Yeeply
Yeeply

Yeeply è una piattaforma specializzata nello sviluppo di applicazioni mobile e siti web personalizzati.Dal 2012 i nostri clienti si affidano a noi per lo sviluppo dei loro progetti e noi lavoriamo con professionisti certificati a livello tecnico: sviluppatori di app mobile o sviluppatori web freelancer, grandi software house ed agenzie. Creare un’app o un sito web non è mai stato così veloce, semplice e sicuro!Pubblica il tuo progetto digitale su Yeeply e rendi la tua idea realtà, il nostro team ti guiderà nel processo.