Home » App » Come guadagnare con la tua app: gratuita vs a pagamento

Come guadagnare con la tua app: gratuita vs a pagamento

Come guadagnare con la tua app: gratuita vs a pagamento

Attualmente il 90% del tempo in cui usiamo i nostri telefoni cellulari, lo investiamo in applicazioni. Pertanto, guadagnare con un’app gratuita o a pagamento è diventato un obiettivo principale per molte aziende. 

Il mercato delle app è in continua crescita e si prevede che entro il 2025 questo settore raggiungerà un valore di più di 226 miliardi di dollari. Una grande opportunità che nessuna azienda vuole lasciarsi sfuggire.

Indice:

App a pagamento vs App gratuita 

Al giorno d’oggi, abbiamo la possibilità di creare la nostra applicazione per guadagnare denaro. Possiamo farlo attraverso app gratuite o a pagamento. Non esiste una strategia migliore dell’altra, ma sapere come scegliere è importante per evitare di perdere tempo e denaro.

 

📚  Potrebbe interessarti: 7 segreti delle aziende che sono dietro le app più famose

 

App a pagamento

Bisogna fare un investimento iniziale per poterle utilizzare. Sono applicazioni che ci daranno soldi direttamente, ma hanno un numero inferiore di download, poiché ci sono clienti che non sono disposti a pagare senza aver provato ciò che offrite.

I tuoi clienti hanno grandi aspettative, quindi la piattaforma deve funzionare perfettamente e offrire funzionalità che soddisfino le loro esigenze.

Il design e lo sviluppo di questo tipo di app è elevato e le loro opzioni di monetizzazione sono più limitate.

App gratuite

Attirano più utenti e hanno una maggiore visibilità e numero di download. 

Di conseguenza, generano anche un sacco di feedback che aiuta a ottimizzare l’esperienza dell’utente. 

Il loro design è meno costoso, dato che iniziano con qualcosa di più semplice, e secondo il feedback ricevuto con il loro uso, vengono perfezionate. I consumatori di queste applicazioni non hanno aspettative così alte. 

Inoltre, presentano molteplici possibilità di monetizzazione

Altri modi per guadagnare con un’app gratuita

Publicità in-app

La pubblicità in-app consiste nell’inserire gli annunci, di solito attraverso i video premio. In genere, quando l’utente vede un annuncio, ottiene monete per sbloccare livelli aggiuntivi o caratteristiche.

Vantaggi:

Gli annunci in-app hanno una maggiore probabilità di raggiungere il pubblico piuttosto che se fatti attraverso altri mezzi. Aiutano anche a misurare l’interazione e a generare più traffico. 

Svantaggi:

Questo modello è efficace solo con le app che hanno un alto coinvolgimento degli utenti. Se vengono utilizzati annunci poco attraenti, vengono completamente ignorati, e possono anche essere visti come una cattiva esperienza utente interrompendo la loro sessione. 

smartphone e banconote
Smartphone e soldi. Fonte: Unsplash

Sottoscrizione

In genere, l’applicazione offre contenuti gratuiti per un periodo di prova e poi gli utenti pagano una quota di abbonamento per l’accesso illimitato al contenuto.

Vantaggi:

Offrono entrate affidabili e sono app che attraggono utenti impegnati nelle piattaforme che utilizzano. Creano un feedback che permette loro di migliorare l’applicazione.

I prezzi sono ridotti e non comportano un grande esborso per il cliente.

Svantaggi:

Nuove funzionalità e più contenuti devono essere aggiunti periodicamente per mantenere l’app aggiornata e interessante. Richiede anche un sistema di supporto buono ed efficiente.

 

✏️  Articolo consigliato: Motion graphic: l’ultima tendenza nell’app e web design

 

Acqusti in app

Questo modello trasforma gli utenti di app gratuite in consumatori in un modo che non è troppo invadente.

Permette di vendere una grande varietà di beni virtuali, oltre a migliorare l’esperienza dell’utente. 

Vantaggi:

È un metodo con la possibilità di guadagnare alti profitti attraverso un alto numero di acquisti a basso prezzo, acquisendo gemme o monete nell’app, che vengono utilizzate per acquistare servizi più avanzati.

I dati di credito sono protetti in modo sicuro per gli acquisti in-app. 

Svantaggi: 

Se gli acquisti sono implementati male possono portare a recensioni negative e utenti infelici. Bisogna anche mantenere i consumatori impegnati per farli pagare attraverso aggiornamenti costanti e nuovi prodotti.

Il costo del design e dello sviluppo è alto. 

Ebook 1 App Descarga

Freemium

Le applicazioni freemium sono applicazioni in cui gli utenti scaricano l’applicazione senza pagarla, ma hanno un accesso limitato ai servizi che offre. Se gli piace l’applicazione, hanno la possibilità di pagare per godere del resto delle caratteristiche. 

Vantaggi:

Hanno una grande portata perché sono gratuiti, hanno il vantaggio di un modello di abbonamento, e non presentano annunci invadenti che possono infastidire l’utente.

Svantaggi:

Appaiono fluttuazioni nelle entrate, poiché le iscrizioni alle app non sono così affidabili come nel modello di abbonamento. 

 

🔍  Continua a leggere: KPI app: come migliorarli con gli aggiornamenti delle applicazioni

 

Vendita di dati

I telefoni cellulari sono di solito utilizzati da una sola persona, quindi il loro uso è legato alle abitudini quotidiane del suo proprietario. Le applicazioni raccolgono una grande quantità di informazioni che possono poi essere vendute ad aziende e organizzazioni interessate.

Vantaggi:

Questi dati sono uno strumento utile per identificare e ascoltare i bisogni dei consumatori e mettere questi bisogni a disposizione delle aziende strutturate per poterli utilizzare e, per esempio, segmentare i consumatori nei processi di acquisto. 

Inoltre, è un modello di monetizzazione molto redditizio.

Svantaggi:

È difficile mantenere la riservatezza dei dati dei clienti in alcuni casi, così come garantirne la sicurezza.

lavorare con i dati
Lavorare con i dati: Fonte: Pexels

Consigli per scegliere la migliore strategia

Elenchiamo tre consigli per scegliere le migliori strategie per la tua app.

App

La prima cosa è decidere cosa vogliamo che faccia l’applicazione. Cioè, stabilire quale problema risolve e come lo fa. 

Saremo in grado di definire quale tipo di monetizzazione si adatta meglio alla nostra app, poiché non tutte le formule funzionano allo stesso modo per tutti i tipi di applicazioni. 

Competitors

La ricerca dei competitors dovrebbe essere una priorità. 

Lo studio di altre applicazioni simili ci permetterà di sapere cosa piace di più agli utenti, quali aspetti devono essere migliorati per offrire un prodotto migliore e quali strategie di monetizzazione sono le più comuni e come le usano. 

Utenti

Un altro aspetto molto importante nella definizione del nostro prodotto e che ci aiuterà a scegliere la strategia di monetizzazione, è lo studio dei potenziali clienti

Dobbiamo indagare il loro profilo con informazioni come l’età, i bisogni, la fascia oraria in cui useranno l’app, sapere quanto sono disposti a pagare, ecc. con l’obiettivo di progettare un prodotto che soddisfi realmente i nostri obiettivi e le esigenze degli utenti.

Conclusione 

Come avrai visto, il modo diguadagnare con la tua app è una decisione molto importante e non è facile da prendere. Yeeply supporta da anni aziende e startup per scegliere la soluzione migliore per il loro business. Se hai un progetto e hai bisogno che ti diamo una mano, dicci brevemente di cosa hai bisogno. Saremo felici di aiutarti.

Proyecto App

[easy-social-share]