Home » Yeeply News » Come ottenere una copertura mediatica gratuita per la nostra app?
Come ottenere una copertura mediatica gratuita per la nostra app?

Come ottenere una copertura mediatica gratuita per la nostra app?

In primo luogo, va notato che non è facile ottenere la copertura mediatica se non ci sono investimenti. Ci vuole tempo per costruire relazioni con gli editori e corriamo il rischio di essere frustrati lungo il percorso. 

Si raccomanda vivamente di avere il proprio blog (personale o professionale). Ci permette di imparare a scrivere, raccontare qualcosa e capire come creare un post attraente. 

E’ essenziale preparare un comunicato stampa con le illustrazioni del nostro prodotto nel caso in cui ci venga richiesto. 

Potrebbe interessarti anche: Soluzioni per le aziende: dallo sviluppo al marketing

Avere un blog è una risorsa

Il nostro blog ci permette di metterci in una posizione di editori. Siamo consapevoli che ciò che è importante non è il prodotto evidenziato ma il valore aggiunto che il nostro articolo porta ai lettori. Il blog ci permette di avere il cappello dell’editore e non solo del direttore marketing che vuole essere pubblicizzato.  Fa la differenza!

Ottenere la promozione tramite i social network

La prima cosa da sapere è che non ci si dovrebbe concentrare solo sui grandi giornali o eventi per farsi conoscere. Essere presenti a VivaTech o TheNextWeb può darvi una certa visibilità, ma è molto difficile distinguersi – spesso è una perdita di tempo. Lo stesso vale per i principali quotidiani come Le Figaro e Le Monde.

E’ meglio concentrarsi su giornalisti e redattori specializzati nel nostro settore. Concentriamo tutti i nostri sforzi su di loro per fare grandi guadagni. 

Il primo passo è quello di creare una lista di blog, giornali, riviste digitali che solitamente coprono le notizie relative ai nostri settori. A questo punto cerca i redattori di questi blog. Una volta completato l’elenco, seguilo sui social network come Twitter, LinkedIn e Facebook. Scopri se hanno un blog personale e controlla il loro contenuto. 

Inizia ad interagire con loro attraverso i social network. Usufruisci delle pubblicazioni, commenta i loro post, rispondi ai loro sondaggi. In questo modo, sarà possibile interagire con loro facilmente e scoprire cosa gli piace.

copertura mediatica - social - laptop
Fonte: Pixabay

Scrivi un’e-mail per promuovere un’applicazione 

Prima di iniziare a scrivere, dobbiamo concentrarci sulla persona di fronte a noi. I redattori di prestigiose riviste e blog sono le persone che hanno la casella di posta più satura del mondo, per cui abbiamo una bassa probabilità che leggano la nostra posta. Per questo motivo, puntare sui “giovani talenti” può darci un tasso di successo superiore a quello dei soli media mainstream. Inoltre, prima che uno dei migliori editori ci pubblichi, cercherà ciò che è stato pubblicato su di noi e spera di trovare diversi editori “junior” che abbiano curato alcune delle nostre notizie. Suggerisco quindi di procedere passo dopo passo per promuovere un’applicazione, per far conoscere una start-up o qualsiasi altra realtà.

 

Devi raccontare una storia, il prodotto non è la cosa più importante

Scrivi l’e-mail 

In primo luogo, per quanto riguarda l’oggetto dell’e-mail, è essenziale attirare l’attenzione dell’editore. Dobbiamo evidenziare il problema che stiamo risolvendo e aggiungere un senso di urgenza. Per esempio, un buon oggetto sarebbe: “Come possiamo smettere di perdere tempo nelle code la prossima settimana? 

E’ ovviamente essenziale rivolgersi alla persona a cui si scrive. Dedica una o due frasi all’inizio dell’e-mail per parlare di uno dei suoi ultimi articoli. In questo modo l’e-mail non risulta essere un’e-mail di vendita e inoltre mostri l’interesse che hai in essa. Prima di aprire la posta, gli editori visualizzeranno la prima riga della posta e questo determinerà se aprire o meno la vostra e-mail. 

Un buon consiglio è anche quello di includere nella tua e-mail l’editore come beneficiario del tuo prodotto. Usa frasi come: “Questa è una buona notizia per te perché…”. 

Un altro approccio, diverso dall’invio di comunicati stampa o notizie già create da noi significa offrire all’editore di scrivere del nostro settore in un articolo meno commerciale, come esperti del settore, offrendo il nostro aiuto e la nostra collaborazione. Quindi proponendo di lavorare insieme, otteniamo un articolo unico e di grande valore, sviluppiamo la visibilità che cercavamo e stringiamo un legame molto più forte di quello risultante dalla pubblicazione di un comunicato stampa. 
 

Diventeremo collaboratori e la fiducia tra noi crescerá

email - copertua mediatica - laptop
Fonte: Pixabay

È importante anche far capire all’editore che è l’unica persona a cui ti sei rivolto per questa notizia. E soprattutto, chiedigli se pensa che il tuo contenuto possa interessarlo quanto ai suoi lettori. 

Anche l’ora e il giorno dell’invio dell’e-mail sono importanti. Si dice che i giorni migliori sono il martedì o il mercoledì, i giorni della “To Do list”. Il tempo è essenziale. E’ sempre necessario inviare l’email prima delle dieci e fare molta attenzione al fuso orario. È inoltre possibile, se avete già interagito con l’editore attraverso i social network, inviare un commento o un tweet che si riferisce alla vostra e-mail per ottenere la sua attenzione. Come si dice: “Se il contenuto è re, il contesto è regina”. 

 

E infine, quando si è pubblicato, seguire i commenti nel post e chiarire eventuali dubbi dei lettori se ce ne sono. Scrivi un commento per ringraziare, condividere, concentrandosi sull’editore, menzionando questi social network e qualcosa che ti è piaciuto. Ringrazia anche coloro che hanno ritwittato. Infine, invia una mail all’editore ringraziandolo per aver valutato il tuo lavoro. Questa strategia è un buon punto di partenza, anche se la strategia di mobile marketing include molti altri aspetti. 

 

Written by

Yeeply
Yeeply

Yeeply è una piattaforma specializzata nello sviluppo di applicazioni mobile e siti web personalizzati.Dal 2012 i nostri clienti si affidano a noi per lo sviluppo dei loro progetti e noi lavoriamo con professionisti certificati a livello tecnico: sviluppatori di app mobile o sviluppatori web freelancer, grandi software house ed agenzie. Creare un’app o un sito web non è mai stato così veloce, semplice e sicuro!Pubblica il tuo progetto digitale su Yeeply e rendi la tua idea realtà, il nostro team ti guiderà nel processo.

Tags