Press enter to see results or esc to cancel.

Yeeply in Sviluppo Web

Che cos’è un sito web e come si differenzia da una pagina web?

Passiamo tutto il giorno a navigare su Internet. Con l’avvento della tecnologia mobile e la costante crescita di nuovi dispositivi intelligenti, è quasi impossibile non collegarsi alla rete nel corso delle 24 ore che compongono la nostra giornata.

Passiamo da un sito all’altro muovendoci in modo gerarchico. Non è sempre così, perché possiamo davvero navigare nel modo più vantaggioso per noi. Il percorso può essere tracciato, ma sta a te decidere se andare in una direzione o nell’altra.

Nei post precedenti vi abbiamo parlato, tra le altre cose, di come creare un sito e-commerce. E anche dei motivi per il quali non conviene creare un sito web gratis.

Ora vogliamo parlarti di un errore che facciamo tutti quando vogliamo parlare del nostro spazio web. È necessario distinguere tra i termini “pagina web” e “sito web”. Possono sembrare sinonimi. Eppure non lo sono affatto.

Normalmente, quando esordiamo in internet, di norma usiamo dire: “entra nel mio sito web” o “naviga in questa pagina web”. Il modo corretto sarebbe quello di dire “sito web”, ma pochissime persone utilizzano questa parola quando parlano della rete.

In seguito, utilizzeremo Yeeply come esempio così da poter risolvere ogni tuo dubbio, dopo che avrai letto il post. In ogni caso, in futuro dovrai essere tu a distinguere la forma e il contesto in cui utilizzare questi due termini.

Sito web

Un sito web è un sito in cui troviamo un insieme di pagine web collegate e comuni ad un unico dominio Internet. Ogni volta che utilizziamo uno specifico World Wide Web (www) come www.yeeply.com, entriamo in uno spazio Internet.

All’interno del sito, abbiamo accesso a molte informazioni. Di solito tutto è costruito gerarchicamente con una struttura specifica. Ovviamente, la struttura cambia a seconda di ogni sito web.

In genere, troverai una home page. Da lì, puoi navigare attraverso diversi URL per spostarti da una pagina all’altra.

I siti web sono creati con codice HTML e sono accessibili tramite browser. Oggi, da qualsiasi dispositivo intelligente è possibile accedere a un sito web. Inoltre, si dovrebbe sapere che tutti gli spazi Internet sono ospitati su un server.

yeeply - progetta il tuo sito web

Tipi di siti web

Quando navighiamo sul web, possiamo incontrare molti siti web di diverso tipo che hanno prezzi diversi. Non li nomineremo tutti, ma ecco alcuni dei più frequenti:

Istituzionale o aziendale

Sono realizzati da una società o un ente per farsi conoscere tramite Internet. Nel caso delle aziende, il sito viene utilizzato per promuovere l’azienda. Si possono citare, ad esempio, i siti web dei comuni o dei consigli provinciali.

E-commerce

Si tratta di luoghi virtuali che sono stati creati per comprare e vendere su Internet. Attualmente, Amazon è uno dei siti di e-commerce più conosciuti.

Blog

È uno spazio dove i contenuti sono offerti ai futuri lettori. Un utente può scrivere un articolo con contenuti interessanti da condividere con i visitatori del blog. Può includere forum per lo scambio di opinioni.

Elenchi

Le informazioni sono presentate e strutturate per categorie o sottocategorie. Ci sono directory aziendali, blog, ecc…

Comunità virtuali

Questi sono luoghi dove persone con interessi simili possono scambiare i propri pensieri attraverso chat o forum. Questo è il caso dei social network.

Informativo ed educativo

Cercano di trasmettere informazioni ai visitatori, come suggerisce il loro stesso nome. Non si tratta di perseguire uno scopo economico. La maggior parte di essi offre informazioni su Internet senza doversi registrare o pagare per riceverle.

sito web - pagina web
Source: Pixabay

Ma anche

  • Download: Questo tipo di sito web è stato progettato per consentire di scaricare musica, video, film, immagini o programmi da Internet, tra le altre cose.
  • Sito di gioco: Luoghi virtuali dove è possibile giocare a vari giochi di intrattenimento online.
  • Aste: Comprare e vendere articoli online. L’esempio più eloquente è Ebay.
  • Web 1.0: un luogo statico dove è possibile sfogliare solo le pagine, senza interagire con esse.
  • Web 2.0: Un sito interattivo in cui il visitatore può fare di più che sfogliare la pagina. Può fornire contenuti, estrarre informazioni ecc…
  • Web 3.0: Spazi web intelligenti. Riconosce l’utente e visualizza una dinamica secondo i suoi gusti, preferenze, stati d’animo…
  • Collaborativo o Wiki: Gli utenti sono responsabili del mantenimento in vita del sito. Wikipedia è un esempio perfetto.

Pagina Internet

Per quanto riguarda la pagina web, si tratta di un documento elettronico in grado di contenere testi, immagini, suoni, video, link, programmi e molto altro ancora.

Quando visiti www.yeeply.com arrivi sulla home page. Da lì, è possibile sfogliare le diverse pagine web del sito per scoprire il servizio offerto.

Potrai  scoprirne i successi o, ad esempio, richiedere un preventivo per il tuo progetto. Come sviluppatore, puoi andare alla pagina per registrarti ed essere certificato come sviluppatore dalla piattaforma. D’altra parte, è anche possibile visitare il blog di Yeeply per leggerne gli articoli. Tutte queste pagine web e molte altre formano il sito web di Yeeply.

Tipologie di sito web

In base alla loro struttura:

Statica

Queste sono pagine che mostrano principalmente istruzioni per l’uso permanenti. Vengono create utilizzando il codice HTML per inserire immagini, video, testo e tutto il contenuto della pagina stessa. I file che compongono la pagina sono contenuti in un hosting e di solito non sono aggiornati costantemente.

Dinamica

In queste pagine, a differenza delle pagine statiche, il contenuto varia di continuo e spesso. WordPress è uno degli esempi più evidenti. Permette la creazione di installazioni all’interno del sito stesso. La sua creazione è più complessa, quindi il suo costo è più elevato.

In base alla loro tecnologia:

In HTML

Le pagine statiche sono costruite con codice HTML. È facile imparare a realizzarle utilizzando un software o magari un semplice programma editor di testo. Ma sono un po’ povere e, per esempio, non sono raccomandate per le vendite o il marketing.

In Flash

Si tratta di pagine create utilizzando il software Adobe Flash. Permette di creare animazioni. Si tratta di pagine contenenti effetti, movimenti, suoni in genere molto appariscenti. Per visualizzarli, è necessario disporre dei plug-in necessari. Questi sono siti web pesanti, il tempo di download è a volte elevato.

Nella lingua del server

Queste sono le pagine dinamiche. Sono create in PHP e in altri linguaggi come ASP o Ruby. Usano un database per memorizzare il contenuto della pagina. Bisogna possedere conoscenze a livello professionale per poter sviluppare in questo tipo di linguaggio. Inoltre, queste pagine sono ideali per interagire con altri utenti o clienti. Anche per far conoscere meglio la vostra azienda attraverso il marketing.

sito web - pagina web
Source: Pixabay

In conclusione

Grazie a questo articolo, dovrebbe essere a chiaro  a questo punto capire che non è la stessa cosa parlare di un sito web o di una pagina web. La differenza è semplice e si deve utilizzare il termine corretto.

In Yeeply, siamo specialisti dello sviluppo web. Possiamo aiutarti se hai domande o dubbi. E se invece hai intenzione di creare un sito web o una pagina web hai trovato la piattaforma giusta.

banner - progetta - sito web