Home » Trends e Skills » Social commerce: la nuova frontiera dell'e-commerce

Social commerce: la nuova frontiera dell’e-commerce

Social commerce: la nuova frontiera dell’e-commerce

La distanza tra social media e l’e-commerce si sta confondendo sempre di più, dando vita a un fenomeno noto come social commerce. L’enorme quantità di tempo che le persone passano sulle applicazioni dei social media, in particolare tra le generazioni più giovani, ha posizionato il social commerce come l’innegabile tendenza di rottura del mercato dell’e-commerce nei prossimi anni.

La generazione Z è la seconda più veloce ad adottare il social commerce. Il 43% di loro ha acquistato da una piattaforma di social media. Diventa più facile per gli individui acquistare direttamente sui social media piuttosto che lasciare l’app e andare in un negozio online.

Questo significa che l’e-commerce sta perdendo il suo tocco? Come proprietario di un’azienda, significa che dovresti lasciare l’e-commerce e perseguire il social commerce?

Indice

Cos’è il Social Commerce?

È il processo di vendita di prodotti o servizi direttamente sulle piattaforme di social media, senza il bisogno di lasciare l’applicazione. Tutto, dalla ricerca al check-out, può essere fatto su una piattaforma di social media.

Ci sono solo tre piattaforme di social media che permettono alle persone di fare acquisti: Instagram, Facebook e Pinterest.

I vantaggi dello shopping sui social media sono che si può acquistare e poi continuare a fare quello che si sta facendo.

Ma cosa rende il social commerce diverso dall’e-commerce?

Cos’è l’e-commerce?

L’e-commerce è un processo di shopping che implica la visita di un sito web o di un’app proprietaria. Si tratta di una transazione condotta online, che include l’internet banking, le aste, i gateway di pagamento, la vendita di biglietti online e altro ancora.

Sia la vendita online su un sito web che i social media presentano le transazioni su internet.

L’e-commerce è un modo eccellente per fare acquisti online, ma siccome la gente vuole convenienza, lo shopping sui social media sta prendendo il sopravvento sull’e-commerce. Quindi, come imprenditore, usare entrambe le piattaforme può offrire molti vantaggi.

 

📚  Potresti essere interessato: 7 Trends che Devi Sapere per Creare un eCommerce di Successo

 

Perché dovresti investire nel social commerce?

Rende lo shopping un’esperienza sociale

A differenza dell’E-commerce, quando gli utenti fanno acquisti sui social media, devono interagire attivamente con il venditore o il team di vendita. Inoltre, possono consultarsi con amici, colleghi e familiari quando vogliono comprare qualcosa sui social media.

Traffico autentico

La crescita dei profili dei social media può aumentare il tuo tasso di conversione. Se le aziende forniscono contenuti accattivanti e coinvolgenti, il risultato è un maggiore coinvolgimento e una maggiore portata. Se pubblichi quotidianamente contenuti che aggiungono valore al tuo pubblico di riferimento, le persone ti vedranno e presto raccomanderanno il tuo marchio agli altri.

Lo shopping sui social media può collegare le persone alle aziende. I tuoi clienti possono promuovere la tua attività raccomandando il tuo marchio ad altri. In cambio, aumenta il coinvolgimento, il traffico verso il tuo sito web e il tasso di conversione.

Aumenta il ranking dei motori di ricerca

Anche se l’importo esatto di come i social media possono spingere il vostro sito web o contenuto sul motore di ricerca non è chiaro. Ma è stato dimostrato che ha un effetto diretto.

Più persone condividono i tuoi contenuti o il tuo sito web sui social media, maggiore è la loro portata. Pertanto, aumenta il traffico e la sua posizione sui motori di ricerca.

I contenuti o i siti web condivisi sui social media ottengono più like, commenti e condivisioni che raggiungono un pubblico più vasto.

Più conveniente

I negozi sui social media eliminano le barriere o la necessità di passare attraverso un’app o un sito web di terzi per acquistare un prodotto. Gli acquirenti possono cliccare sull’articolo che vogliono e comprarlo sulla piattaforma in quel momento.

Invece di andare su un altro sito o prolungare il customer journey, lo shopping sui social media riduce l’abbandono del carrello. Inoltre, permetterà al cliente di non pensarci due volte quando acquista il prodotto.

Aumentare il numero del pubblico

I social media sono una delle attività di internet in più rapida crescita. Ogni giorno ci sono migliaia di nuovi account che vengono creati. Anche gli utenti attivi dei social media hanno raggiunto miliardi in un giorno. Ecco quanto sono potenti i social media.

Con il suo mercato in crescita, le aziende che utilizzano la vendita sui social media possono raggiungere un sacco di clienti possibile. Vendere il tuo prodotto su Instagram può aiutare gli altri a vedere immediatamente la tua attività, e loro possono comprare o raccomandarti ad altri.

Aumentare la fidelizzazione

Le persone si fidano delle persone quando si tratta di acquistare un prodotto. Pertanto, controllano le recensioni e le valutazioni sulle pagine dei social media. Soddisfa i tuoi clienti precedenti e attuali per ottenere le migliori e più positive recensioni sui tuoi account di social media.

Usa i social media per costruire un rapporto con il tuo pubblico. Mostra loro come il tuo marchio può essere uno di cui si possono fidare.

 

👉 Related article: The Impact of Blockchain on Customer Engagement

 

Aumenta le vendite

Il commercio sociale rende facile per i clienti spendere i loro soldi. Una volta che hanno visto qualcosa sul tuo account e letto i commenti positivi, comprano immediatamente il tuo prodotto.

Secondo uno studio condotto da Shopify, i social media possono influenzare il valore medio dell’ordine (AOV). Il loro studio ha scoperto che Polyvore, Instagram, Pinterest e Facebook sono i primi cinque account con il più alto AOV.

Fatti raccomandare più velocemente

A differenza dell’e-commerce, gli utenti possono facilmente condividere i loro contenuti e commenti con gli altri sul loro account di social media. La gente può leggere del tuo business e di tutto ciò che lo riguarda istantaneamente.

Con la vendita diretta sui social media, puoi guadagnare popolarità e clienti gratuitamente. Rispondendo alle richieste dei tuoi clienti e ai feedback negativi in modo professionale, e risolvendo i problemi immediatamente, i clienti possono vedere che ti preoccupi per loro.

Con un servizio clienti eccezionale, le persone ti condivideranno con gli altri. Verrai raccomandato ai loro amici, familiari, colleghi e seguaci.

Favorisce gli utenti mobile

Il commercio sociale può accogliere il crescente numero di utenti mobile. Dato che la maggior parte delle persone usa il proprio smartphone per controllare il proprio account sui social media, la vendita sui social media può rendere possibile l’acquisto in movimento.

I dispositivi mobili sono a portata di mano, e rendono lo shopping più facile perché le persone possono controllare i prodotti più velocemente. Dal momento che 3,92 miliardi di utenti dei social media accedono ai loro account su un dispositivo mobile, è possibile raggiungere più clienti con le piattaforme social.

social seller
Social seller. Fonte: Unsplash

Piattaforme di social media che accettano il social commerce

Non tutte le piattaforme di social media possono essere social commerce. Ci sono solo piattaforme limitate che danno alle imprese la libertà di vendere direttamente sulla loro piattaforma.

Questi tre social media che permettono di vendere direttamente sono Instagram, Pinterest e Facebook. Andiamo a scoprire come vendere su queste piattaforme.

Facebook

Facebook è più di un posto per godersi una chiacchierata con la famiglia e gli amici. È più di un posto per creare una pagina per un business. Facebook ora accetta la vendita diretta sulla sua piattaforma, e non stiamo parlando del mercato su Facebook.

La vendita su Facebook è incentrata su Facebook Stores, che è accessibile attraverso le pagine delle imprese.

Le imprese possono mostrare il loro negozio di e-commerce su Facebook. I proprietari di aziende possono utilizzare strumenti di integrazione automatica per caricare i prodotti dai loro negozi online.

I negozi mostreranno solo prodotti limitati o selezionati, non l’intero contenuto del negozio.

I prodotti caricati possono essere taggati su video o post, in modo che gli acquirenti possano cliccarci sopra per acquistare direttamente l’articolo desiderato.

 

✏️  Articolo consigliato: Chatbot ecommerce: 5 modi per migliorare vendite, conversioni e fidelizzazione

 

Pinterest

Non c’è dubbio che la gente è interessata all’acquisto di un prodotto con molte immagini dall’aspetto estetico.

Pinterest ha gli “Shopping Ads” e i “Product Pins” sulla sua piattaforma. Le aziende devono prima creare un account aziendale. Poi, possono collegare il catalogo dei prodotti su Pinterest. Inoltre, il livello di stock e il prezzo sono mostrati sotto l’immagine del prodotto.

Secondo Pinterest, l’80% dei loro utenti hanno acquistato sulla loro piattaforma.

Instagram

Il 60% delle persone scopre nuovi prodotti su Instagram. Ecco perché le aziende che usano Instagram guadagnano più clienti grazie all’esposizione del loro marchio.

Le aziende possono includere link ai loro prodotti quando pubblicano o condividono sulle loro storie.

Tuttavia, questa funzione non è disponibile in tutti i paesi. I paesi di lingua inglese sono autorizzati ad avvalersi di questa funzione, e ci sono dei criteri da soddisfare prima che le imprese possano vendere su Instagram.

Tutti i rivenditori devono collegare il loro profilo aziendale al loro catalogo, quindi condividere la loro collezione sui loro post o storie.

I clienti che cliccano sui tag shopping saranno indirizzati a un’altra pagina mobile con prezzi e dettagli. Lì possono acquistare l’articolo che desiderano.

 

🔍  Continua a leggere: Aumenta la conversione sui social media con il video marketing

 

Conclusione

Anche se il social commerce è nella sua fase iniziale, le piattaforme sociali e le aziende hanno visto come le persone si impegnano con questa forma di esperienza di shopping. Con l’aiuto del social commerce, aumenta il tasso di conversione dell’e-commerce. Entrambe le piattaforme di shopping online devono lavorare mano nella mano per aiutare le imprese a crescere rapidamente, ottenere più vendite e aumentare la fidelizzazione dei clienti.

In Yeeply, abbiamo una lunga esperienza nella creazione di piattaforme e-commerce. Inoltre, i nostri esperti padroneggiano tutte le nuove tecnologie di questo settore. Se vuoi saperne di più su questa fonte di business estremamente importante, parlaci delle tue esigenze. Saremo felici di aiutarti!

 

Vanessa VenugopalBIO DELL’AUTORE: VANESSA VENUGOPAL. Vanessa Venugopal è un’appassionata scrittrice di contenuti. Con quattro anni di esperienza, ha imparato l’arte di scrivere in vari stili e argomenti. Attualmente scrive per Softvire Australia e Softvire Nuova Zelanda.

 

 

 

Proyecto Digital

[easy-social-share]