Home » Trends e Skills » Software per Smart Working: scopri i nostri preferiti
Software per Smart Working: scopri i nostri preferiti

Software per Smart Working: scopri i nostri preferiti

Lo Smart Working, ovvero il lavoro flessibile, è la nuova frontiera dell’organizzazione aziendale degli ultimi anni. Il 58% delle grandi imprese e l’8% delle PMI hanno già scommesso su questa nuova forma di lavoro che permette ai dipendenti di organizzare liberamente i loro orari di lavoro tra ufficio e casa.

L’organizzazione flessibile ha sicuramente molti benefici, tra cui l’aumento dell’efficienza nelle prestazioni lavorative, la riduzione dello stress e la crescita del coinvolgimento nei processi aziendali dei singoli lavoratori. Tuttavia, adattarsi può essere difficile quando si è abituati ai metodi di lavoro tradizionale ecco perchè abbiamo preparato la lista dei nostri software per Smart Working preferiti per aiutarti a gestire meglio il tuo lavoro da remoto.

Software per Smart Working: scopri i nostri preferiti

Se la tua impresa sta iniziando a valutare l’idea di offrire la possibilità di lavorare in Smart Working ma tu non sei pratico, non ti preoccupare! La riorganizzazione del lavoro da una forma presenziale ad una flessibile può essere destabilizzante ma, al giorno d’oggi, esistono numerosi software per il lavoro da remoto che possono aiutarti nella gestione ottimale dei tuoi compiti, ovunque tu sia.

Adesso che hai capito cos’è lo Smart Working e quali sono i principali benefici, ti lasciamo la lista dei migliori software per Smart Working che abbiamo sperimentato durante la nostra esperienza nel lavoro flessibile. Dai un’occhiata!

#1 Slack

Se lavori all’interno di un team, la comunicazione in tempo reale è fondamentale per la corretta coordinazione delle risorse all’interno del gruppo. Quando il team non può riunirsi fisicamente perchè i membri hanno deciso di lavorare in Smart Working, è fondamentale contare su un servizio di messaggistica semplice e veloce.

Slack è sicuramente uno dei software per Smart Working più utili, perchè integra diversi canali di comunicazione in un unico servizio.
Il suo punto forte, è la possibilità di creare diversi canali dedicati a singoli progetti o unità organizzative, permettendo di dividere le conversazioni in modo efficiente.

Slack, inoltre, permette l’integrazione con numerose altre applicazioni (Trello, Google Drive…) che rendono più semplice condividere file ed organizzare il lavoro. 

screenshot Slack
Interfaccia di Slack. Fonte: Slack

#2 Teamviewer

Questo interessantissimo software permette di avviare in modo semplice e veloce una sessione di assistenza remota per fornire supporto istantaneo ai propri clienti, dipendenti o colleghi. 

Difficoltà tecniche ed errori di sistema sono molto frequenti ed a volte può essere complicato risolverli a distanza. Teamviewer, una volta installato, fornisce all’utente una username e una password che potrà essere comunicata a un altro utente che avrà la possibilità di controllare il sistema da remoto.

In questo modo, un responsabile del team IT potrà accedere al computer di un collega o un cliente che stia riscontrando difficoltà nell’uso del proprio pc per risolvere i problemi in maniera diretta.

#3 MindMeister

Questo software per Smart Working è pensato per fare brainstorming e generare mappe mentali per sviluppare e condividere idee graficamente. 

MindMeister è un software estremamente utile per svolgere attività creative che hanno bisogno di una prima fase di condivisione di idee, che può risultare difficile quando il team lavora in remoto.

Il software, permette poi di assegnare i compiti ai diversi collaboratori del progetto e indicare i progressi delle attività.

Scopri come funziona in questo breve video:

#4 RescueTime

Questo software è indispensabile per tutti coloro che tendono a perdere la concentrazione e a distrarsi facilmente. Lavorare in Smart Working può essere controproducente quando si passa troppo tempo sui social o a navigare liberamente sul web.

RescueTime consente di monitorare il tempo passato sulle pagine web e strumenti di lavoro e di impostare blocchi alle piattaforme social e ai siti con cui si tende a perdere tempo, aumentando la produttività e riducendo al minimo le distrazioni.

E6 Ebook transformación digital

#5 Asana

Asana è il software per lavoro da remoto che semplificherà la gestione dei progetti e dei vari compiti associati ad ognuno dei membri del team.

L’utilizzo di questo software è semplice ed intuitivo, creando un nuovo workspace ci si troverà davanti ad una dashboard in cui sarà possibile aggiungere le diverse task, ovvero le attività da svolgere per completare il progetto.

Ad ogni task è possibile aggiungere un responsabile, una data di scadenza, allegati e tags per rendere più facile l’organizzazione. Inoltre, permette di avere sempre presenti i carichi di lavoro di ciascun membro del team e di visualizzare lo stato di avanzamento dei processi.

screenshot asana
Interfaccia di Asana. Fonte: Asana

Lavorare in Smart Working: altri consigli utili

Siamo sicuri che questi software per il lavoro da remoto ti aiuteranno a gestire meglio il carico di lavoro ed essere più produttivo ma non dimenticarti che ci sono altri consigli utili per aiutarti nelle tue giornate di Smart Working.

  • Prenditi una pausa. Secondo un sondaggio recente, il 72% dei professionisti che ha adottato questa metodologia agile di lavoro ha migliorato la sua produttività. Tuttavia, è molto importante stabilire un equilibrio tra momenti di lavoro e di pausa per non saturarsi e trasformare il lavoro da casa in un’esperienza stressante. Programmare pause in momenti prestabiliti durante la giornata ti aiuterà a mantenere la concentrazione e la motivazione; l’ideale sarebbe programmare una pausa di 15 minuti ogni 2 ore di lavoro. 
  • Crea il tuo ufficio personale. Uno dei rischi dello Smart Working, è quello di passare la giornata lavorando in pigiama con il computer nel letto: nulla di più sbagliato! È molto importante organizzare uno spazio comodo e dedicato esclusivamente al lavoro oltre a togliersi il pigiama per lavorare, il corpo deve essere infatti stimolato anche visivamente al lavoro e non al riposo.
  • Organizza un coffee break in videochiamata. Se lavori all’interno di un team, saprai sicuramente quanto è importante la coesione ed i momenti di contatto con i colleghi. Anche nelle giornate di lavoro da remoto, è fondamentale non limitarsi a chiamate di lavoro e messaggi puramente professionali━organizza una pausa caffè in videochiamata con il team, aiuterà a mantenere un’atmosfera rilassata e migliorerà il lavoro di gruppo.
  • Disconnetti. Lavorando in Smart Working è facile essere costantemente connessi e sempre reperibili, dato che manca il momento in cui viene abbandonato l’ufficio per tornare a casa. Tuttavia, è importante fissare un orario di fine del lavoro e disconnettersi. Una volta conclusi i compiti stabiliti nella tua to-do list, spegni il computer ed abbandona l’ambiente che hai utilizzato per lavorare.

Conclusione

Noi di Yeeply sappiamo che lavorare in Smart Working è il futuro dell’organizzazione aziendale, in quanto aumenta la produttività, l’efficienza e diminuisce lo stress dei dipendenti e speriamo che questi strumenti e consigli ti aiutino a gestire al meglio questa nuova forma di lavoro.

Conosci altri software per Smart Working che ti aiutano nel lavoro da casa? Raccontaci! 

Proyecto Digital

Written by

Yeeply
Yeeply

Yeeply è una piattaforma specializzata nello sviluppo di applicazioni mobile e siti web personalizzati. Dal 2012 i nostri clienti si affidano a noi per lo sviluppo dei loro progetti e noi lavoriamo con professionisti certificati a livello tecnico: sviluppatori di app mobile o sviluppatori web freelancer, grandi software house ed agenzie. Creare un’app o un sito web non è mai stato così veloce, semplice e sicuro! Pubblica il tuo progetto digitale su Yeeply e rendi la tua idea realtà, il nostro team ti guiderà nel processo.