Home » Trends e Skills » I nuovi trend e le sfide dell'agricoltura 4.0

I nuovi trend e le sfide dell’agricoltura 4.0

I nuovi trend e le sfide dell’agricoltura 4.0

L’agricoltura di precisione ha avuto un aumento dell’utilizzo negli ultimi anni e il suo valore di mercato raggiungerà i 5.090 milioni di dollari entro il 2023.

Il nuovo modello di produzione basato sull’agricoltura 4.0 porta nuovi strumenti al settore primario attraverso sistemi di raccolta dati su larga scala o l’incorporazione dell’IA, con l’obiettivo di aumentare la produttività, ridurre i costi e l’impatto ambientale delle pratiche agricole. 

Indice

Cos’è l’agricoltura 4.0?

La rivoluzione agricola si basa sull’avere tutte le informazioni fornite da tutti i sensori utilizzati in una fattoria, centralizzando queste informazioni attraverso internet e analizzando questi dati per ottenere un processo decisionale ottimale.

Ogni sensore utilizzato produce un grande volume di dati che possono essere analizzati in modo massiccio, ottenendo informazioni preziose per migliorare la qualità delle colture o ridurre l’impatto sull’ambiente.

L’automazione e lo scambio di dati richiesti da questa nuova agricoltura intelligente, avviene attraverso tre elementi principali: l’Internet of Things (IoT), i sistemi hardware fisici e il cloud computing.

Utilizzando i progressi tecnologici (droni, sensori, software…) siamo in grado di eseguire attività agricole in meno tempo dell’uomo e con risultati migliori, oltre a raccogliere un grande volume di dati la cui analisi permetterà di risparmiare in forniture, risorse e tempo di lavoro.

Tecnologie digitali per il settore agroalimentare

Big Data

La connettività all’interno di una rete agricola fornisce un enorme volume di dati che, una volta analizzati, forniscono informazioni preziose in tutti i punti della catena di approvvigionamento. 

Per esempio, quando si tratta di coltivare un certo cibo, i big data ci danno informazioni precise su quali sono i prodotti chimici giusti da applicare, le concentrazioni ottimali e il momento migliore per farlo. 

In altri punti della catena queste informazioni sarebbero anche utili, per esempio per migliorare i difetti di produzione, ottenere un vantaggio di mercato sui concorrenti o indirizzare in modo ottimale la vostra base di clienti. I big data renderanno l’intera catena più competitiva e redditizia, la tracciabilità più sicura, aiutando a soddisfare la domanda degli acquirenti locali e internazionali. 

 

📚  Potrebbe interessarti: Cos’è il Foodtech e perché conviene investire nel settore

 

fattoria intelligente
Fattoria intelligente. Fonte: Pexels

Sensori IoT

L’uso dell’IoT nei dispositivi agricoli diventerà la norma, poiché con i software mobile diventa sempre più facile interfacciare gli stessi dati con diverse applicazioni. Questa caratteristica ridurrà i costi finanziari e di tempo derivanti dall’errore umano. Attualmente ci sono già sensori che vengono utilizzati per monitorare la nutrizione del suolo, la temperatura, l’umidità e altro ancora. L’IoT interconnetterà tutti questi sistemi insieme, eliminando la necessità di inserire ripetutamente i dati in più applicazioni che non comunicano tra loro. 

 

👉  Articolo relativo: 8 Esempi di oggetti smart IoT che stanno cambiando le nostre vite

 

Nuove tecnologie

Per esempio, i droni esploratori sono di grande aiuto per cercare parassiti nel campo o in luoghi difficili da raggiungere che hanno bisogno di attenzione extra. Gli ultimi progressi nella tecnologia dei sensori aggiungono nuove funzionalità ai droni, come l’utilizzo di lunghezze d’onda nello spettro della luce per rilevare erbacce e colture malate dall’aria.

Intelligenza artificiale

L’IA emerge come parte essenziale dell’evoluzione tecnologica nell’agricoltura. Questa intelligenza viene applicata alle colture attraverso robot autonomi in grado di eseguire compiti di base come piantare, raccogliere o spruzzare prodotti chimici, monitorare le colture e i terreni attraverso algoritmi di apprendimento per elaborare i dati catturati da droni e tecnologia basata su software. L’IA esegue analisi predittive da modelli di apprendimento automatico per prevedere aspetti come l’impatto delle condizioni ambientali sui rendimenti delle piantagioni.

 

✏️  Articolo consigliato: Intelligenza Aumentata: umani ed IA unendo le forze

 

E6 Ebook transformación digital

Applicazioni innovative dell’agricoltura 4.0

AGI Suretrack

Offre soluzioni gestionali complete ad agricoltori, cooperative e aziende di sementi, attraverso i suoi software e hardware per migliorare la gestione e la produttività in ogni fase della produzione, dalla semina del grano, alla raccolta e alla messa in vendita sul mercato. Raccoglie dati dalle stazioni meteorologiche, dalle macchine agricole, dallo stato di conservazione del grano, ecc.

FarmVisionAI

Questa applicazione mobile può essere utilizzata mentre si esaminano le piante e si cammina nella piantagione. Le immagini scattate attraverso l’app, sono geotaggati e si possono aggiungere note, raccomandazioni e varie azioni che consentono di avere un record di tutto ciò che accade nelle nostre colture per sapere come agire in ogni momento.

HedgeCommand

È un sistema di marketing del grano che utilizza la scienza dei dati e l’analisi economica per generare raccomandazioni di prezzo personalizzate per gli agricoltori in base al loro prodotto e al tipo di mercato. Assegna diverse probabilità a diversi risultati di prezzo e rendimento per fornire ai produttori un quadro generale della redditività prevista.

analisi piante
Applicazioni di realtà aumentata nell’agricoltura 4.0. Fonte: Pexels

Vantaggi e svantaggi dell’agricoltura 4.0

Attualmente, l’agricoltura è sotto forte pressione, soprattutto a causa dell’aumento della popolazione mondiale, della scarsità delle risorse naturali e del cambiamento climatico.

L’agricoltura 4.0 può essere un grande alleato contro questa situazione, poiché permette un aumento della produttività delle colture, migliora il processo decisionale nella gestione delle colture (umidità, nutrienti, parassiti, ecc.), riduce l’impatto delle pratiche agricole sull’ambiente riducendo, per esempio, l’uso di prodotti chimici, oltre a ridurre i costi come luce, acqua o carburante.

Tuttavia, anche se l’agricoltura smart è molto promettente, c’è bisogno di superare alcune sfide come il divario digitale nelle zone rurali, promuovere il finanziamento di questa innovazione nell’industria 4.0 e un regolamento che protegge tutti i dati ottenuti dalle aziende dalle proprie piantagioni. 

💡 Questo video descrive le fattorie intelligenti di Singapore:

Il futuro dell’agricoltura 4.0

L’agricoltura 4.0 è più di un movimento, è il prossimo passo avanti nell’agricoltura verso un’industria più intelligente, efficiente e rispettosa dell’ambiente. 

Le operazioni quotidiane in tutta la catena di approvvigionamento generano grandi quantità di dati. Nella maggior parte dei casi, queste informazioni non erano sfruttate, ma attraverso l’uso di big data e nuove tecnologie, tutte queste informazioni possono essere utilizzate per migliorare la resa e la produttività di qualsiasi coltura.

Anche se ci sono ancora sfide da superare, siamo sicuri che l’agricoltura 4.0 sarà implementata su scala globale, permettendoci di risolvere alcune delle grandi sfide dell’umanità come la mancanza di risorse o il cambiamento climatico.

Vuoi digitalizzare il tuo business grazie alla tecnologia? Noi di Yeeply siamo sicuri di poterti aiutare grazie alla nostra vasta esperienza e alla nostra rete di esperti certificati.

Transformazione Digitale

[easy-social-share]