Home » Trends e Skills » Tutto ciò che devi sapere sull'IoB (Internet of Behaviours)

Tutto ciò che devi sapere sull’IoB (Internet of Behaviours)

Tutto ciò che devi sapere sull’IoB (Internet of Behaviours)

Dal cosiddetto Internet of Things (IoT) nasce l’Internet of Behaviours (IoB), come la  conseguenza logica dell’interconnessione tra i dispositivi quotidiani e la nostra interazione con essi. Ciò permette la creazione di nuove fonti di dati.

Le aziende ora hanno molte più informazioni su di noi che possono usare in vari modi per imparare di più sui nostri comportamenti come consumatori e persino influenzare il nostro processo decisionale.

Con l’aumento del numero di dispositivi intelligenti intorno a noi, aumenta anche la portata dell’IoT e il suo potenziale per implementare l’IoB. 

Indice

Cos’è l’Internet of behaviours (IoB)?

speaker iot

All’interno del cosiddetto IoB possiamo identificare tre aree: 

  • Tecnologia
  • Analisi dei dati
  • Scienza del comportamento

L’IoB è la raccolta di dati dai dispositivi IoT che fornisce informazioni preziose sui comportamenti, gli interessi e le preferenze degli utenti.

Per esempio, possiamo essere utenti di un’app per uno stile di vita sano, con la quale possiamo registrare la nostra dieta, i modelli di sonno o la frequenza cardiaca. L’applicazione può avvertirci di situazioni che sono dannose per la nostra salute, come non dormire abbastanza ore, e suggerire cambiamenti nelle abitudini verso un risultato più benefico per noi.

L’IoB è composto da una parte tecnologica basata sul funzionamento dell’applicazione stessa e sulla capacità di raccogliere i nostri dati. Poi, l’analisi dei dati studia tutte queste informazioni per estrarre i risultati.

Infine, attraverso la scienza comportamentale, si analizzano i risultati ottenuti e si stabilisce un profilo comportamentale per capire meglio ogni individuo e per influenzare il suo processo decisionale quando gli viene presentato un nuovo prodotto o servizio che vogliamo vendere.

 

📚 Potrebbe interessarti | 7 Trends che Devi Sapere per Creare un eCommerce di Successo

 

A cosa serve l’IoB?

Alcune delle cose che le aziende possono fare con questi dati, per esempio, è controllare l’efficacia delle loro campagne o misurare la partecipazione dei cittadini a certe iniziative.

La portata di questo mercato è enorme, e non smette di crescere. Solo nel 2019, 27 miliardi di dispositivi intelligenti sono stati raggiunti a livello globale.

Man mano che le aziende imparano di più su di noi, attraverso i nostri dati, possono influenzare il nostro comportamento e il nostro processo decisionale attraverso l’IoB. 

Le aziende osservano questi comportamenti e cercano di cambiare i modi in cui raggiungiamo i nostri obiettivi desiderati, ma usano anche queste informazioni per soddisfare i propri interessi, che nella maggior parte dei casi riguardano la vendita dei loro prodotti o servizi.

I consumatori sono riluttanti a fornire i loro dati gratuitamente, ma d’altra parte, se darli via porta loro qualche tipo di beneficio, diventano più flessibili nella loro opinione. 

 

👉 Articolo correlato | I trend nel Mobile Marketing: Geofencing e Beacons

 

Come l’IoB sta influenzando il comportamento dei consumatori

Come abbiamo già visto, il nostro comportamento può essere estratto dai dati che generiamo con le interazioni eseguite tramite i nostri dispositivi.

Conoscendo il nostro comportamento possiamo studiare come influenzare il processo decisionale sia consciamente che inconsciamente.

sconti mobile

1. Influenzare e controllare il comportamento delle persone

Ad esempio, è possibile monitorare il rispetto dei protocolli sanitari durante una pandemia sfruttando l’IoB per vedere se i dipendenti indossano maschere, o identificando, attraverso sensori termici, coloro che hanno la febbre.

2. Raccogliere dati preziosi sui clienti

Un singolo dispositivo, per esempio uno smartphone, può generare una grande quantità di dati in tempo reale (tracciando la nostra posizione, come, cosa e quando compriamo, ecc.)

La raccolta di queste informazioni viene utilizzata per personalizzare e migliorare l’esperienza di acquisto degli utenti. Uber utilizza alcuni di questi dati, come le informazioni sul conducente o le preferenze di viaggio, per migliorare l’esperienza dell’utente.

3. Fornire offerte basate sui dati

Per esempio, le compagnie di assicurazione auto possono raccogliere dati come la distanza percorsa quotidianamente, il numero di frenate brusche, l’attivazione dell’airbag, la velocità, ecc. Dopo aver valutato i dati, impostano diversi tipi di politiche a seconda del tipo di cliente e del rischio associato.

 

 🔍 Articolo consigliato | 7 Modi in cui i Big Data Influenzeranno il Business del Futuro

 

Il potenziale dell’IoB per il business

Comportamento e tendenze dei consumatori

È importante essere consapevoli di questi fattori per avere un vantaggio sulla concorrenza. Grazie alla crescita dell’IoT, possiamo avere una grande quantità di dati che ci permetterà di conoscere i nostri clienti e quindi, ci aiuterà a sapere quali esigenze hanno attraverso le loro abitudini di consumo in un mercato in rapida evoluzione.

Analizzare i dati e il comportamento dei consumatori

Non si tratta solo di raccogliere dati, dobbiamo sapere di quali dati vogliamo fare tesoro e come analizzarli per ottenere le giuste conclusioni che ci permetteranno di fare campagne migliori, lanciare prodotti migliori, ecc. Per questa analisi dei dati molte aziende stanno optando per l’intelligenza artificiale, che è in grado di gestire tali volumi complessi di informazioni e trovare correlazioni utili.

Capire come applicare i dati alle decisioni aziendali

Oltre a scegliere e analizzare i dati giusti, bisogna anche trarre le giuste conclusioni, con lo scopo di trovare i modelli di comportamento dei consumatori che apriranno nuove opportunità di mercato.

Migliorare la sicurezza dei dati

I criminali informatici possono accedere a dati personali e confidenziali come i codici di accesso alle banche, ecc. Per evitare ciò, le aziende devono essere aggiornate nei protocolli di sicurezza informatica, essere vigili e proattivi rivedendo periodicamente i loro sistemi e mantenendo il loro personale ben addestrato e aggiornato.

 

✏️ Articolo consigliato | Cybersecurity per Startup (una guida step-by-step)

 

Preoccupazioni riguardanti l’IoT e l’IoB

La quantità di dati generata con questo tipo di tecnologia è enorme e molte aziende non sono preparate a gestire una tale quantità di informazioni. 

Inoltre, anche la sicurezza di questi dati causa preoccupazioni e non di rado problemi di sicurezza. Si stima che solo il 48% delle aziende può rilevare violazioni della sicurezza nei dispositivi IoT. 

La mancanza di sicurezza crea allarme e sospetto tra una gran parte dei clienti. Il 78% dei consumatori è preoccupato per gli attacchi di cyber sicurezza e l’esposizione dei loro dati personali.

Il problema non sono i dispositivi IoT in sé, ma la mancanza di protocolli di sicurezza e misure di cybersecurity. Questo nuovo modo di generare informazioni richiede un cambiamento nelle nostre norme culturali e legali, che sono state stabilite prima dell’era di Internet e dei Big Data e richiedono un aggiornamento urgente.

Proyecto Digital