Sviluppo App a cura dei migliori professionisti

Confida nella nostra esperienza e tecnologia per il miglior servizio di sviluppo app: sviluppo app mobile native per Android ed iOS e sviluppo web app.

RENDIAMO REALTÀ LA TUA WEB APP O APP NATIVA

icona soldi

App e-commerce

icona cartella

App di gestione interna

icona pollice

App social

icona documento

Prototipo

icona lampadina

O quello di cui hai bisogno!

Sviluppiamo usando i principali linguaggi e tecnologie di sviluppo app mobile

App Android

  • Kotlin
  • Java
  • Titanium
  • AndroidNdk
  • Wear OS…

App iOS

  • Objective-C
  • Swift…

Web App

  • Angular JS
  • React.js
  • Node.js
  • Bootstrap
  • Laravel
  • Ruby on Rails
  • Meteor
  • Symfony
  • Express.js…

Disegno di App

  • Sketch
  • Invision
  • UX
  • UI
  • Wireframing…

Proponiamo un servizio di sviluppo app native e web app su misura per la tua impresa

  • Cerchiamo professionisti con esperienza in progetti simili alla tua app.
  • Ti aiutiamo a cercare l’opzione tecnologica più conveniente per lo sviluppo della tua applicazione.
  • Ti garantiamo trasparenza e comunicazione diretta con il team di sviluppo sin dall’inizio. Con Yeeply non avrai sorprese dell’ultimo momento!
sviluppo applicazioni per PMI
  • Non importa se la tua è solo un’idea, ti sosteniamo nello sviluppo della tua app dal prototipo alla versione finale.
  • Proteggiamo la tua idea. Tutte le nostre conversazioni sono confidenziali!
  • Cerchiamo sviluppatori di app che si adattino al tuo budget e ti permettano di crescere.
sviluppo applicazioni per start-up
  • Trova professionisti di qualsiasi area dello sviluppo app nella stessa piattaforma: designers, esperti UX/UI, sviluppatori…
  • Ricevi proposte chiare che si aggiustano al tuo budget da professionisti con esperienza.
  • Comunica con i team sin dall’inizio e segui il processo in totale trasparenza.
sviluppo applicazioni per agenzie
  • Risparmia tempo nella ricerca di professionisti qualificati. Ci occupiamo noi di tutto!
  • Trova, in un’unica piattaforma, professionisti di qualsiasi area tecnica per lo sviluppo della tua app o di qualsiasi altro progetto.
  • Attiva le risorse in maniera flessibile ed in funzione delle tue necessità per ottimizzare il tuo investimento nel progetto.
sviluppo applicazioni per grande impresa

Sviluppo app in Yeeply passo per passo

icona checklist

1. Parlaci un po’ della tua app

Spiegaci il tuo progetto per un’app nativa o webapp ed aggiungi più informazioni possibili

icona mente

2. Ti assegniamo il team perfetto

Il nostro sistema troverà il team adatto per creare la tua app

icona etichetta

3. Ricevi una proposta

Ti passiamo una proposta personalizzata (o più di una!). Negozia e firma quando tutto ti è chiaro.

icona mano

4. Mettiamo in marcia la tua app!

Ci occupiamo di tutto noi, tu puoi pensare solo al tuo progetto.

VUOI SAPERE QUANTO COSTEREBBE LA TUA APP?

GRANDE ESPERIENZA NELLO SVILUPPO DI APPLICAZIONI MOBILE E WEBAPP

“Yeeply ha lavorato (e continua a farlo) in vari progetti con La Liga. L’esperienza del suo staff nel lancio di app importanti apporta qualità nella definizione del progetto, nel seguimento dello stesso e soprattutto nel rispetto dei tempi di consegna.”

foto daniel

Daniel Vicente
LaLiga, Mobile & Gaming Manager

CREDONO NEL NOSTRO TALENTO:

santander
la liga
movistar
zara
satrbucks

Siamo leader dello sviluppo nell’Europa Occidentale

clutch

Il nostro obiettivo è trovare il team di sviluppo app perfetto

TAVOLA DEI CONTENUTI:

  1. Qual è il processo di sviluppo di un’app mobile
  2. Tipi di app che puoi creare
  3. Creare app Android vs. Creare app iOS
  4. Quanto costa creare un’app mobile?

1. Qual è il processo di sviluppo di un’applicazione mobile

Se stai pensando di sviluppare un’app mobile, è essenziale pianificare l’intero processo di sviluppo dell’applicazione in anticipo. Ti guidiamo passo dopo passo attraverso l’intero processo in modo che tu possa risparmiare tempo, fatica e anche denaro. 

Contrariamente a quanto si possa pensare, la fase finale di sviluppo dell’applicazione mobile non è necessariamente la più importante di tutte.

Tutti i passi precedenti saranno fondamentali. Parliamo di ricerca, strategia e pianificazione, che sono necessari per ottenere un progetto definitivo. Ciò aiuterà gli sviluppatori a definire il loro lavoro e a capire come sviluppare l’app in maniera concreta. 

Come diciamo di solito dalle nostre parti, “ciò che inizia bene, finisce bene”.

1.1 Strategie di progettazione per la tua app

Sapevi che molte aziende spendono il 10-15% del loro intero tempo di sviluppo di app mobili solo in questa fase? Se si svolge bene questa fase, si può risparmiare molto sui costi totali.

4 Elementi di strategia e di pianificazione da affrontare:4 strategy and planning front lines that you need to tackle:

  1. Definisci l’idea. è un’app per un negozio online? È un canale di assistenza clienti? Ti serve la versione mobile di un servizio cloud? Sapere questo è importante perché definirà la tecnologia, il professionista giusto, il budget e il tempo di sviluppo.
  2. Qual è il tuo target di riferimento. Cerca bene il tuo cliente target. Devi offrire loro una buona esperienza d’uso, con il design, i colori e le impostazioni di usabilità necessarie. La chiave del tuo successo saranno le recensioni degli utenti stessi.
  3. Qual è l’obiettivo della tua app. Potresti essere interessato a un’app che rafforzi la tua strategia di branding e che sia un canale di servizio al cliente, oppure potresti avere un modello di business che risolve un’esigenza specifica e ti permette di rendere redditizia l’app.
  4. Come monetizzare attraverso la tua app mobile: sarà pay-per-download? Sarà possibile fare acquisti all’interno dell’app o ci sarà pubblicità integrata? Sii consapevole del fatto che gli acquisti nella tua app implicano l’implementazione di un processo di pagamento e vari requisiti di sicurezza.

1.2 Requisiti tecnici per lo sviluppo dell’app

Una volta definito chiaramente ciò di cui si ha bisogno, in questa fase vengono determinate le specifiche tecniche che l’applicazione deve soddisfare. Questa fase è strettamente legata allo sviluppo di un prototipo.

Una buona documentazione del software descriverà nel dettaglio tutti i requisiti del progetto e l’approccio aziendale. Servirà anche come guida per tutti i professionisti coinvolti nelle diverse fasi del progetto.

1.3 Prototipo dell’app mobile

Il designer UX/UI sarà responsabile della creazione degli schizzi, dei wireframe, dei prototipi e, in ultima analisi, dell’immagine grafica finale dell’applicazione.

Da un primo semplice schizzo si passa ad un prototipo navigabile con tutte le informazioni necessarie affinché gli sviluppatori possano eseguire la proposta in modo agile. Questa proposta terrà conto dell’eventuale necessità di effettuare il login, dell’integrazione delle informazioni in un sito web, ecc.

1.4 Technical development of an app

È qui che diventa necessario scegliere la giusta azienda di sviluppo di applicazioni mobili. Gli sviluppatori del progetto devono rispettare le scadenze e lavorare in stretto coordinamento. 

Una figura fondamentale, quindi, è il Project Manager; per questo motivo in Yeeply non selezioniamo solo le migliori aziende di sviluppo di applicazioni mobili, ma anche il Project Manager che ti accompagnerà durante tutto il processo di sviluppo della tua app.

1.5 In cosa consiste il testing

Naturalmente, questa fase di test si verifica di solito in modo continuo dall’inizio dello sviluppo dell’applicazione mobile. 

I test di compatibilità vengono effettuati tra diversi tipi di dispositivi e dimensioni dello schermo; la navigazione, il menu e i pulsanti vengono rivisti e, inoltre, l’applicazione viene testata in diverse situazioni: batteria scarica, connessione lenta, ecc.

Il risultato sarà una versione beta che ci permetterà di ottenere il feedback degli utenti prima della pubblicazione definitiva.

1.6 Il momento del lancio della tua app

È arrivato il grande momento. Questo salto nel vuoto non sarà così vertiginoso se il progetto è sostenuto da una buona società di sviluppo di applicazioni mobili.

Attenzione, sarà necessario un piano di marketing per posizionare l’app e renderla più attraente nell’app store mobile.

1.7 Consigli di manutenzione e l’ottimizzazione della tua app

  • Comunica chiaramente cosa è in grado di fare la tua app. Se si fornisce un servizio non ancora conosciuto, è molto difficile essere ricercati per nome dell’applicazione. Includi il maggior numero possibile di informazioni nella descrizione e funzioni come parole chiave. Sarà più facile per loro raggiungerti quando sono alla ricerca di quella particolare caratteristica.
  • Aggiungi abbastanza screenshot per rendere chiaro il funzionamento dell’applicazione.
  • Se hai intenzione di offrire una versione a pagamento, fornisci prima una versione di prova gratuita.
  • Indicizza la tua app nei motori di ricerca. Gli utenti non si limitano a cercare un’app di cui hanno bisogno all’interno dello store, ma utilizzano i motori di ricerca (come Google) per raccogliere informazioni.

1.8 7 suggerimenti per creare un’app mobile di successo

  1. Deve risolvere una necessità o un bisogno.
  2. Punta all’usabilità: che sia gestibile, semplice, intuitiva.
  3. Scegli un team esperto.
  4. Lavora su una comunicazione fluida con l’azienda che sviluppa la tua applicazione mobile.
  5. Testa la tua app a fondo: la prima impressione conta.
  6. Posiziona la tua app nei negozi con parole chiave e categorie.
  7. Ascolta gli utenti, rivedi le recensioni e i commenti per adattare gli aggiornamenti futuri. Infine, presta attenzione e misura le statistiche di utilizzo.

2. Tipi di app che puoi creare

La prima cosa da sapere è che esistono 3 tipi di app (native, web o ibride) e che si può scegliere una piuttosto che un’altra, a seconda dei loro pro e contro.

2.1 Cos’è un’app nativa?

Le applicazioni native sono sviluppate per funzionare su un determinato sistema operativo e sono quindi sviluppate con un linguaggio specifico, sia per Android che per iOS.

Vantaggi:

  • L’utente deve scaricarle dagli store ufficiali come Google Play Store o App Store. Questo le rende più facili da distribuire.
  • Migliorano l’esperienza dell’utente in quanto si adattano perfettamente al sistema operativo e sfruttano tutte le caratteristiche del telefono.
  • Non hanno bisogno di essere continuamente connesse a Internet per funzionare.

Svantaggi:

  • Lo sviluppo di applicazioni native è più costoso. Dovrete creare una versione per Android e una versione per iOS.
  • Bisogna tenere conto non solo del tempo di sviluppo di ogni applicazione nativa, ma anche del tempo necessario dal momento in cui l’applicazione viene caricata nello store, approvata e pubblicata.

2.2 Cos’è una web app?

Le applicazioni web o web app sono universali, poiché sono progettate per essere utilizzate attraverso un browser

Vantaggi:

  • Si adattano a qualsiasi dispositivo e non necessitano di approvazione da parte di uno store di applicazioni per essere pubblicati.
  • I costi di sviluppo sono inferiori.

Svantaggi:

  • Essendo universali, le loro prestazioni sono inferiori a quelle di un’applicazione nativa e, inoltre, hanno bisogno di una connessione Internet per funzionare.

2.3 Cos’è un’app ibrida?

Come avrai intuito, le applicazioni ibride sono una combinazione delle due precedenti, e beneficiano praticamente di tutti i vantaggi di entrambe.

Vantaggi:

  • Sono multipiattaforma e il loro sviluppo è più veloce di quello di un’applicazione nativa, il che riduce i costi.
  • Possono essere installate dall’App Store o da Google Play Store, migliorando l’esperienza dell’utente rispetto alle applicazioni web o le web app.

Svantaggi:

  • Le sue prestazioni dipendono dalle capacità del dispositivo dell’utente.
  • Potrebbe essere più difficile ottenere un’esperienza simile a quella delle app native, dato che l’applicazione è sviluppata simultaneamente per due piattaforme.

2.4 Linguaggi di programmazione in base al tipo di app

Quale linguaggio di programmazione viene utilizzato per creare un’applicazione nativa?

  • Le app native Android vengono create principalmente con Java o Kotlin (creato da Google).
  • Le app iOS native sono programmate in lingue come Swift e Objective-C.

Che linguaggio si usa per creare una web app e un’applicazione ibrida?

  • Una web app (e anche un’app ibrida) può essere sviluppata con diverse tecnologie che coinvolgono HTML, CSS e JavaScript.
  • Se l’applicazione richiede funzionalità avanzate, potrebbero essere necessarie tecnologie come Python, PHP e Node.js.
  • Per le applicazioni ibride, vengono utilizzati anche strumenti di rendering nativi, con framework come Flutter, Xamarin o React Native. Questi fungono da ponte tra il codice multipiattaforma e i componenti nativi.

2.5 Perché scegliere un’app nativa, web o ibrida?

  • Se la tua applicazione ha bisogno di eseguire funzioni più pesanti e la velocità e le prestazioni sono determinanti per la tua strategia, le applicazioni native sono la scelta ideale. Questo sarà il tuo caso se la tua app è un gioco per cellulari o se la tua app ha bisogno di utilizzare immagini o video. Se la tua app sarà utilizzata da molti utenti e vuoi essere sicuro che funzioni perfettamente, anche in questo caso è l’opzione migliore: anche se è più costosa e richiede più tempo, alla lunga ne varrà la pena.
  • Se vuoi che la tua applicazione funzioni in tempo reale e sia semplice, che si aggiorni facilmente e che non ci siano problemi di prestazioni, le web app sono la strada da seguire.
  • Le applicazioni ibride sono una buona opzione se hai bisogno di uno sviluppo rapido o se hai un budget limitato. Tuttavia, tieni presente che le loro prestazioni non saranno mai all’altezza di un’applicazione nativa e potresti avere delle limitazioni, ad esempio, nell’accesso all’hardware del dispositivo. Ecco perché può essere una tipologia  adatta ad un’applicazione per uso interno o per un numero limitato di utenti.

2.6 Si può creare un’app senza programmazione?

Ci sono alcuni strumenti che permettono di creare un’applicazione senza programmazione, attraverso l’utilizzo di modelli molto standardizzati. Lo svantaggio di queste piattaforme è che è difficile personalizzare la propria applicazione e potrebbe non essere possibile includere le funzionalità necessarie.

3. Creare app Android vs. Creare app iOS

Non solo è importante il tipo di applicazione scelta, ma anche il sistema operativo per il quale sarà disponibile: Android, iOS o entrambi.

Nonostante Android sia il leader indiscusso in molti paesi, è molto probabile che non tutti gli utenti utilizzino questo sistema operativo. Puoi scoprirlo dal numero di visite che il tuo sito web riceve da smartphone.

3.1 Meglio Android o iOS?

Per ora, concentrati sul mercato in cui andrai. Negli Stati Uniti, ad esempio, la quota di mercato maggioritaria è per iOS: quasi il 60% contro il 42% per Android. 

Naturalmente, se hai un’idea commerciale innovativa e un budget elevato, puoi scegliere di sviluppare entrambe le versioni per garantire maggiori possibilità di diffusione tra gli utenti attuali e potenziali. Inoltre, sviluppare sia Android che iOS nello stesso progetto sarà meno costoso che sviluppare prima un sistema operativo e, in seguito, avviare un secondo progetto per l’altro

3.2 Differenze nel creare app per Android e iOS

La differenza fondamentale è il linguaggio di programmazione. Oltre a questo, ci sono anche differenze fondamentali nella fase di prova o di controllo della qualità. 

Un vantaggio tangibile che lo sviluppatore Apple potrà sfruttare è che il simulatore iOS è molto più veloce. Tuttavia, lo sviluppatore Android avrà un emulatore più efficace, con un risultato più realistico. 

Quali altre caratteristiche definiscono il lavoro degli sviluppatori di app mobili, indipendentemente che si tratti di uno sviluppo per Android o iOS?

Differenze nello sviluppo di app android:

  • Il costo orario di uno sviluppatore Android è solitamente inferiore a quello di uno sviluppatore iOS.
  • Al di là della crescente quota di mercato offerta da Android, esiste un’enorme varietà di dispositivi che possono rendere più difficile il lavoro dello sviluppatore di applicazioni Android.
  • Un vantaggio per Android è che il processo di rilascio è spesso più breve e più facile rispetto a quello di iOS.

Differenze nello sviluppo di app iOS:

  • Nell’ambiente di sviluppo di iOS, si devono considerare le piccole differenze di leggibilità e risoluzione che esistono tra l’utilizzo dell’app da iPhone o iPad.
  • Una caratteristica dei dispositivi Apple è l’assenza di pulsanti che completano la navigazione. Qualsiasi interazione deve avvenire sullo schermo stesso.
  • Il tempo di convalida che la tua app subirà (3 o 4 settimane) sarà più lungo che se fosse un’app Android.

3.3 Differenze nel design di un’app Android e di un’app iOS

Apple si dedica da sempre ad implementare animazioni fluide, complesse e potenti, mentre Google è più focalizzata sull’hardware, il che rende la qualità delle animazioni iOS migliore di quella di Android.

Il design è sempre importante, sia che tu sia un utente Android o iOS. Tuttavia, per Apple è ancora più importante, soprattutto in termini di usabilità.

3.4 Come assicurarsi un buon ROI con un‘app

Se ci concentriamo sulla fonte di reddito, è più probabile che le applicazioni iOS facciano pagare agli utenti il download e che includano acquisti all’interno dell’applicazione. Le applicazioni Android sono generalmente monetizzate attraverso gli annunci incorporati.

Riflettendoci bene, attraverso l’App Store si monetizza di più, nonostante abbia meno applicazioni da scaricare rispetto al Play Store. Nel terzo trimestre del 2020, la spesa dei consumatori attraverso l’App Store è stata di 19 miliardi di dollari, contro i 10,3 miliardi di dollari della piattaforma Google Play.

3.5 Altre differenze

Dal momento che Android non dispone di procedure di verifica così rigide, a volte alcune applicazioni false appaiono sul Google Play Store, ma sono rapidamente soggette a scarse recensioni da parte degli utenti.

Le preferenze e i permessi di accesso sono organizzati al meglio sui dispositivi iOS, dove si possono trovare tutti in una categoria specifica.

4. Quanto costa creare un’app mobile

Ovvero, la grande domanda. Il prezzo di un’app dipende dai fattori che spieghiamo di seguito. Ecco perché è importante chiedere un preventivo in cui è compreso tutto. Noi di Yeeply possiamo aiutarti in questo.

4.1 Fattori che influenzano il prezzo di un’app

  • Tempo: se hai bisogno dell’app prima di una certa data e lo sviluppatore deve fare gli straordinari, il prezzo salirà.
  • Qualità: più dettagli ha l’app, più lavoro di sviluppo sarà necessario.
  • Funzionalità: Il tipo di registrazione che deve essere implementata, se c’è una chat in tempo reale, l’invio di semplici messaggi o contenuti multimediali, ecc.
  • Costi di lancio: è necessario un investimento iniziale in marketing per dare visibilità all’applicazione e posizionarla negli app store utilizzando le tecniche ASO.
  • Costi aggiuntivi: Il caricamento di un’applicazione nello store ha un costo; un pagamento una tantum nel Play Store e un pagamento annuale nell’App Store di iOS.
  • Manutenzione: la tua applicazione deve essere aggiornata e mantenuta da un team tecnico. 

4.2  Quanto costa creare un’app in base al tipo di sviluppo

  • App nativa: se si desidera che l’applicazione possa essere utilizzata in diversi sistemi operativi, si dovrà pagare lo sviluppo per ciascuno di essi.
  • Web app: il suo sviluppo è di solito il più veloce e il meno costoso, anche se può avere limitazioni nella navigazione mobile, nelle modalità di accesso nella fotocamera, nel GPS, ecc.
  • App ibrida: di solito è meno costosa di un’app nativa, ma è anche più lenta e ha un accesso limitato all’hardware mobile.

4.3  Prezzo di un’app in base al sistema operativo

Il processo di sviluppo di iOS è un po’ più costoso perché la domanda di applicazioni iOS è inferiore. Inoltre, come abbiamo visto, i requisiti per avviare un’applicazione in iOS sono più costosi.

Il prezzo cambierà anche se decidi di adattare la tua app ai vari sistemi operativi. Non escluderlo, nonostante la spesa potrebbe essere un po’ più alta, ma eviterai un costo futuro.

4.4   6 Errori comuni da evitare per contenere i costi

  1. Fare poche ricerche e test. definisci qual è il tuo scopo e chi è il tuo cliente target. Crea un prototipo che si possa testare prima del lancio.
  2. Definire un budget non realistico. lo sviluppo di un’applicazione richiede non solo il costo dei vari sviluppatori, ma anche di provvedere alla manutenzione e agli aggiornamenti successivi.
  3. Produrre piani imprecisi e false aspettative. definisci le caratteristiche esatte di cui hai bisogno e fidati di un team all’altezza delle tue aspettative.
  4. Richiedere troppe funzioni. non è necessario includere tutte le funzioni che ti vengono in mente. Si consiglia di iniziare con un’applicazione di base che copra l’obiettivo principale.
  5. Scegliere i sistemi operativi non necessari. analizza il tuo mercato prima del lancio per sviluppare la tua applicazione per entrambi i sistemi operativi.
  6. Mancanza di un piano di marketing. una strategia di marketing sarà fondamentale per portare la tua app al successo.